Comune di Pisa

Rete civica pisana

FAUNA SELVATICA, RECUPERO E PRIMO SOCCORSO

ESCLUSIVAMENTE PER IL COMUNE DI PISA:     nel caso di avvistamento di animali adulti selvatici feriti, è possibile chiamare il numero di LEGAMBIENTE 388 9929018

La segnalazione, non anonima, deve contenere il maggior numero di indicazioni possibili per individuare il luogo dell'avvistamento

CONSULTA IL SITO DELLA REGIONE PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.regione.toscana.it/-/sos-animali-selvatici-feriti-o-in-difficolta

 

 


La fauna selvatica e' patrimonio inalienabile dello Stato. Fanno parte della fauna selvatica le specie di mammiferi e di uccelli dei quali esistono popolazioni viventi stabilmente o temporaneamente in stato di naturale liberta' nel territorio nazionale. Ai sensi dell'art.38 della L.R.3/94 la competenza relativa alle attivita'  di recupero, soccorso e cura della fauna selvatica autoctona omeoterma ritrovata in difficolta'  o coinvolta in incidenti stradali e' della Regione. L'ufficio regionale distaccato si trova in Via Roma 3, tel. 0508006228.


Per quanto concerne invece il ritrovamento di pullus e cuccioli in difficolta' appartenenti a specie di fauna selvatica autoctona omeoterma, è in corso di studio l'affidamento del servizio. I cittadini possono inoltrare la segnalazione all'Ufficio Tutela Animali del Comune - 050910414/416.

Se invece si rinviene in mare o sulla battigia un animale in difficolta e' opportuno contattare la Capitaneria di Porto anche mediante il numero telefonico 1530, che provvedera' a coinvolgere tutte le unita operative specializzate e dislocate in zona, in particolar modo per l'intervento su cetacei e tartarughe.

Chi invece ritrovasse dei rettili puo' rivolgersi alle guardie ecozoofile dell'associazione NOGRA (tel. 3477687762).

Nel caso si assista ad una omissione di soccorso e' opportuno raccogliere quante piu' informazioni possibili (data, orario, targa della vettura o del mezzo/i coinvolti, dinamica, eventuali foto o immagini filmate, ecc.) e comunicarle tempestivamente alle Forze dell'Ordine.

Ultima modifica: 30/10/2019 10:11