Comune di Pisa

FAUNA SELVATICA, RECUPERO E PRIMO SOCCORSO

La fauna selvatica e' patrimonio inalienabile dello Stato. Fanno parte della fauna selvatica le specie di mammiferi e di uccelli dei quali esistono popolazioni viventi stabilmente o temporaneamente in stato di naturale liberta' nel territorio nazionale.

Ai sensi dell'art.38 della L.R.3/94 la competenza relativa alle attivita' di recupero, soccorso e cura della fauna selvatica autoctona omeoterma ADULTA ritrovata in difficolta'  o coinvolta in incidenti stradali e' della Regione. L'ufficio regionale distaccato si trova in Via Roma 3, tel. 0508006228.

Per quanto concerne il ritrovamento di pullus (pulcini) e CUCCIOLI in difficolta' appartenenti a specie di fauna selvatica autoctona omeoterma, per il Comune di Pisa è in corso di studio l'affidamento del servizio. I cittadini possono temporaneamente inoltrare la segnalazione all'Ufficio Tutela Animali del Comune scrivendo a animali@comune.pisa.it, solo nel caso di ritrovamenti nell'ambito del territorio del Comune di Pisa, e solo per i casi in cui non è consigliabile lasciare i cuccioli in natura. Infatti, allontanare un cucciolo di fauna selvatica o un uccellino dal luogo dov'è stato rinvenuto, è molto spesso sbagliato e rischioso per la vita dell'animale stesso! Come si può leggere dagli autorevoli articoli che seguono, spesso si tratta di svezzamenti a terra o di situazioni in cui comunque la madre sta vigilando sul cucciolo, oppure in cui il cucciolo è rifiutato dalla madre, caso in cui le speranze di sopravvivenza sono pochissime. Quindi, salvo ferite gravi e ben visibili, è sempre consigliabile lasciare il cucciolo dove si è avvistato, o prelevarlo solo DOPO aver ricevuto telefonicamente indicazioni da personale esperto.

SOS animali, piccola guida dell'ENPA nazionale sul soccorso fauna selvatica 

LIFEGATE: se trovi un uccellino caduto dal nido non raccoglierlo 

LIPU: raccogliere cuccioli e uccellini solo se indispensabile

ENPA: FAQ su fauna selvatica


Se invece si rinviene in mare o sulla battigia un animale in difficolta e' opportuno contattare la Capitaneria di Porto anche mediante il numero telefonico 1530, che provvedera' a coinvolgere tutte le unita operative specializzate e dislocate in zona, in particolar modo per l'intervento su cetacei e tartarughe.

Chi invece ritrovasse dei rettili puo' rivolgersi alle guardie ecozoofile dell'associazione NOGRA (tel. 3477687762).

 ANIMALI FERITI O INCIDENTATI: CONSULTA IL SITO DELLA REGIONE PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.regione.toscana.it/-/sos-animali-selvatici-feriti-o-in-difficolta

SIETE PROTAGONISTI INVOLONTARI DI UN INCIDENTE CHE HA FERITO UN ANIMALE, O AVETE ASSISTITO AD UN INCIDENTE CHE HA COMPORTATO IL FERIMENTO O LA MORTE DI UN ANIMALE? ECCO COSA FARE:

Consulta la mini-guida con le risposte della LAV e l'ANMVI

Nel caso si assista ad una omissione di soccorso e' opportuno raccogliere quante piu' informazioni possibili (data, orario, targa della vettura o del mezzo/i coinvolti, dinamica, eventuali foto o immagini filmate, ecc.) e comunicarle tempestivamente alle Forze dell'Ordine.

Ultima modifica: 15/07/2020 13:03