Comune di Pisa

Rete civica pisana

Affido urna cineraria

E’ possibile autorizzare la conservazione delle ceneri del defunto, debitamente custodite in urna sigillata, presso l’abitazione dell’affidatario.

Modalità
Per richiedere l’affidamento dell’urna cineraria è necessario presentare la seguente documentazione:

  • istanza redatta su apposito modulo in carta da bollo, indirizzata all'ufficiale dello Stato Civile del Comune competente per luogo di conservazione delle ceneri
  • disposizione testamentaria del defunto da cui risulti la volontà che le ceneri siano affidate


oppure

  • dichiarazione resa in vita dal defunto, convalidata dal Presidente di una delle Associazioni previste dall’art. 79 del Regolamento di Polizia Mortuaria, alla quale era iscritto il defunto;


oppure

  • dichiarazione di volontà espressa dal coniuge o in difetto dalla maggioranza assoluta dei parenti di pari grado che le ceneri del defunto siano affidate.


L’autorizzazione all’affidamento dell’urna cineraria per la conservazione in abitazione, sotto la diligente custodia dell'affidatario viene rilasciata su carta bollata previa presentazione della documentazione completa.
Se concorrono le condizioni, tale richiesta può essere contestuale alla domanda di cremazione.

Nelle more dell’emanazione del regolamento previsto dall’art. 3 della L. 130/2001, competente per l’autorizzazione all’affidamento delle ceneri è il comune in cui l’affidatario conserva l'urna cineraria; tale atto esaurisce gli effetti nell'ambito territoriale del comune che lo ha adottato; pertanto nel caso di un ulteriore trasferimento delle ceneri, sarà necessario richiedere un altro atto da parte del nuovo comune.

Ultima modifica: 11/03/2013 19:44