Comune di Pisa

Variante Stadio

APPROVATA DAL CONSIGLIO COMUNALE LA DELIBERA DI ADOZIONE

Il 10 settembre il consiglio comunale ha approvato la delibera di adozione della variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico avente per oggetto la riqualificazione funzionale ed ambientale dell’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani. Nei prossimi giorni sarà pubblicata sul BURT e, da quella data, ci saranno 60 giorni di tempo per presentare osservazioni. Cliccando a questo link si può scaricare uno schema sintetico che descrive per immagini quali sono le aree oggetto della variante, confrontando lo stato attuale con la previsione urbanistica.

 

INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE

Con delibera di Giunta Comunale n. 162 del 28 agosto 2018 è stato approvato l’atto di indirizzo teso alla riqualificazione funzionale ed ambientale dell’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani a Pisa, con la quale l’amministrazione, a seguito della presentazione della proposta di riqualificazione dello Stadio Romeo Anconetani presentata da Dea Capital, ha voluto indicare nuovi obiettivi strategici per garantire uno stadio alla cittadinanza.

Si è dato mandato all’ufficio per confermare lo Stadio nel quartiere di Porta Lucca “luogo che, opportunamente riprogettato, potrà accogliere funzioni non solo sportive, ma anche commerciali ed artistiche, senza costituire impedimento al quartiere che lo ospita, ma, al contrario, dotandolo di servizi, come parcheggi e spazi per il tempo libero, di cui è oggi carente, eliminando anche tutte le barriere fisiche che oggi si rendono necessarie per la sicurezza degli spettacoli sportivi.”

Contestualmente eliminarne la previsione di spostamento ad Ospedaletto.

Con Delibera di Giunta Comunale n.229 del 29.11.2018, è stato dato avvio del Procedimento per la Variante Urbanistica  per la riqualificazione dello Stadio Romeo Anconetani e l’eliminazione della previsioni di trasferimento dello stadio in zona Ospedaletto.

La variante riguarda sia le previsione del Regolamento Urbanistico sia del Piano Strutturale, per la quale è stato nominato Garante il dott. Luca Fracassi. E stato pertanto redatto ed allegato alla delibera il programma delle attività di informazione e partecipazione

Con la medesima delibera è stato dato avvio alla Valutazione Ambientale Strategica, attraverso il quale verranno valutati gli impatti della presente variante sull’ambiente, e gli eventuali accorgimenti necessari a perseguire obiettivi di salvaguardia, tutela e miglioramento della qualità dell'ambiente, della protezione della salute umana e dell'utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali. Per l’avvio è stato redatto il Documento Preliminare VAS, che contiene le indicazioni necessarie inerenti lo specifico piano o programma, relativamente ai possibili effetti ambientali significativi della sua attuazione e i criteri per l’impostazione del rapporto ambientale.

 

Sarà possibile seguire il procedimento di formazione della variante attraverso questa pagina nella quale verranno pubblicate anche le varie iniziative di informazione e partecipazione per coinvolgere tutti i cittadini singoli e associati e i vari soggetti interessati.

 

Le attività saranno programmate secondo uno scadenzario specifico di cui sarà data idonea comunicazione anche sulla Home Page del Comune.

Ultima modifica: 20/09/2019 19:12