Comune di Pisa

Rete civica pisana

Ricordando Kindu e Nassiryia

La Giornata del ricordo dei caduti militari e civili

 12 novembre 2019

La Sezione di Pisa dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nicola Ciardelli onlus e l’Associazione Culturale Il Mosaico, in occasione della Giornata del Ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la Pace, organizza alle ore 21.00 del giorno martedì 12 novembre nel Sacrario ai Caduti di Kindu in Via Asmara “Ricordando Kindu e Nassiryia”, un concerto commemorazione con "I bei legami" ensemble musicale, diretti dal Maestro Pietro Consoloni.

La Giornata del Ricordo è stata fissata al 12 novembre con la Legge n°162 del 2009 dello Stato come doveroso omaggio a tutti gli Italiani, militari e civili, caduti durante le missioni sempre più numerose di peace-keeping in cui è impegnato il nostro Paese. La data del 12 novembre coincide con l’anniversario della prima Strage di Nassiriya, quando nel 2003 rimasero uccise ventotto persone (19 italiani, fra Carabinieri, membri dell’Esercito e civili, e 9 iracheni), ma anche con quella dell’Eccidio di Kindu, quando nel 1961 tredici aviatori della 46ͣ Brigata Aerea furono trucidati in Congo durante la guerra civile. E non si è trattato dell’unico tributo di sangue versato da Pisa nelle missioni di Pace: sempre a Nassiriya il 27 Aprile 2006 resta ucciso, insieme a due nostri militari e a un rumeno, il concittadino Maggiore Nicola Ciardelli, al quale è intitolata la Sezione di Pisa dell’Associazione Artiglieri d’Italia. La scelta del Sacrario, progettato dal grande architetto Giovanni Michelucci, è dunque il luogo ideale per la cerimonia di commemorazione che alternerà momenti musicali con interventi/riflessioni delle Autorità Civili e Militari.  

“Ringraziamo la 46a Brigata Aerea per avere reso disponibile il Sacrario di Kindu per celebrare in modo “speciale” questa Giornata del Ricordo” sottolineano gli organizzatori Riccardo Buscemi e Federica Ciardelli.

“La serata vuole essere il doveroso ringraziamento non solo ai caduti ma anche ai connazionali che quotidianamente danno il proprio contributo alla Pace in Italia e nel mondo” concludono Buscemi e Ciardelli.

Ingresso libero con raccolta fondi per l’Associazione “I Sogni di Jo”, per contribuire al pagamento degli interventi molto costosi a cui si sottoporrà negli Stati Uniti nei prossimi mesi la piccola Jo, la nostra concittadina affetta da emimelia, una malformazione congenita, per consentirle di realizzare il suo sogno più grande: quello di poter finalmente camminare!

Ultima modifica: 08/11/2019 18:10