Comune di Pisa

Litorale, riduzione dei parcheggi a pagamento da questa estate

A Tirrenia -45%, nel centro di Marina -60%. «Verso una riduzione degli stalli blu»

Marina di Pisa, stalli a pagamento per il 2019

Marina di Pisa, stalli a pagamento per il 2019

La nuova Amministrazione ridefinisce il piano dei parcheggi a Pisa. Oltre alla presenza dei grandi parcheggi scambiatori gratuiti posizionati alle porte della città, pensati soprattutto per visitatori e pendolari, si inverte la tendenza portata avanti dalla precedente giunta e si va verso una riduzione degli stalli blu a pagamento, al momento attivi in ogni quartiere della città e su tutto il litorale.  

«La delibera approvata ieri dalla Giunta, con cui sono stati drasticamente ridotti gli stalli per le auto a pagamento dal 1° giugno al 15 settembre in tutto il litorale – dichiara il Sindaco - rientra nell’ottica di andare verso una riduzione delle strisce blu, presenti su tutto il territorio urbano, compresi i quartieri meno centrali della città e tutto il litorale pisano. Come annunciato in campagna elettorale, inizieremo proprio dal litorale, dove, già a partire da questa estate, ridurremo gli stalli blu in media di oltre il 30%, con due punte: una sul Viale del Tirreno, con riduzione del 45% e una nel centro abitato di Marina (vie interne) con riduzione di quasi il 60%. Poi, successivamente, passeremo a ridisegnare il piano di parcheggi a pagamento in tutta la città, calibrando le esigenze quartiere per quartiere, ascoltando anche le richieste che proverranno dai residenti».

«In quest’ottica, dopo aver ascoltato i cittadini del quartiere San Giusto – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti - abbiamo ritenuto come Amministrazione di dover accogliere la richiesta di mantenere una parte del parcheggio di via da Morrona gratuito, come atto di sensibilità nei confronti di quella parte della cittadinanza che vive nel quartiere. Dei circa 220 posti auto che saranno realizzati, 110 saranno a pagamento e 110 gratuiti. Il parcheggio, che dovrebbe entrare in funzione nel mese di marzo, sarà comunque chiuso con la sbarra per impedire l’ingresso ai camper e controllato con passaggi frequenti dai vigilanti».

«La delibera approvata ieri dalla Giunta– spiega l’assessore alla mobilità Massimo Dringoli - costituisce la conferma di quanto contenuto nel Programma di Mandato del Sindaco, in una prospettiva di rilancio anche economico del litorale. Si tratta di 1.730 posti auto a pagamento in meno, situati prevalentemente nelle strade interne sia di Marina che di Tirrenia. Rimarranno a pagamento le soste situate sul viale del Tirreno, solo sul lato mare dal bagno Lido allo Scolmatore, nella zona centrale di Tirrenia, sul lungomare e la prima parallela a Marina, nella zona del Porto ed a Calambrone lato Pineta. Tutti i posti saranno comunque gratuiti per i residenti nel litorale privi di posto auto, mentre per i clienti degli alberghi sono previsti abbonamenti mensili».

«Per quanto riguarda la disponibilità di nuovi posti auto nelle zone più congestionate nella stagione turistica – aggiunge l’assessore Dringoli - rimanendo fermo l’impegno dell’Amministrazione per cercare soluzioni in accordo con Il Parco (specialmente nel tratto iniziale del viale del Tirreno provenendo da Marina ed al centro di Tirrenia), già da questa estate ci sarà un aumento di 180 posti auto a Marina di Pisa, sfruttando l’area camper sulla Litoranea a sud di via Arnino, che dal 1 maggio al 30 settembre non sarà più riservato ai camper, ma diventerà parcheggio a pagamento con le stesse tariffe del litorale».

Orari e tariffe dei parcheggi a pagamento rimarranno invariate: dal 1 giugno al 15 settembre, tutti i giorni, dalle 8 alle 20, e nel fine settimana sosta a pagamento prolungata fino alle ore 2 del giorno successivo, alla tariffa oraria di 0,50 euro (6 ore 2,50 euro, giornaliera 4 euro, abbonamento mensile 30 euro, abbonamento dal 1 giugno al 30 settembre 80 euro, ridotto a 56 euro per i residenti).

I NUOVI PARCHEGGI A PAGAMENTO

Dal 1 giugno fino al 15 settembre 2019 gli stalli a pagamento saranno 1730 in meno rispetto all’anno precedente (-30%), passando dai 5744 dell’estate scorsa ai 4014 del 2019.

Tirrenia: sul Viale del Tirreno vengono ridotti da 1221 a 479; invariati i 331 stalli a pagamento nella zona centrale, così come i 76 del bagno “ex americani”. In totale gli stalli a pagamento di Tirrenia passano dai 1628 del 2018 ai 886 del 2019 con una riduzione di 742 stalli a pagamento (-45%).

Marina di Pisa: rimangono a pagamento per il 2019 i 688 della Litoranea, mentre vengono messi a pagamento 180 stalli nella ex “area camper Arnino”; saranno ridotti a 1212 gli stalli a pagamento nella zona Porto rispetto ai 1246 del 2018 e drasticamente ridotti quelli del centro abitato (vie interne) che passano dai 1903 del 2018 ai 769. In totale gli stalli a pagamento di Marina di Pisa passano da 3837 a 2849 con una riduzione di 988 stalli a pagamento (-26%).

Calambrone: situazione invariata, rimangono a pagamento i 279 stalli previsti.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ultima modifica: 04/03/2019 11:38