Comune di Pisa

Rete civica pisana

Progetto per installazione di indicatori di attivita'

L'installazione di insegne, targhe, tende o altri manufatti indicanti l'attività è normata dagli artt. 64 e seguenti del Regolamento Edilizio Unificato

Per le insegne, tende, targhe, bacheche o comunque manufatti indicanti un'attività è stato stipulato un Protocollo fra L’Amministrazione Comunale e la S.E.Pi.  per una migliore gestione delle stesse, che prevede la presentazione di un progetto per le suddette installazioni direttamente a S.E.Pi. insieme alla loro specifica modulistica per la richiesta di autorizzazione alla pubblicità.

Il progetto deve comprendere un grafico quotato dell'indicatore e il suo posizionamento sull'immobile o nell’area di pertinenza, descrizione dei materiali e colori, nonchè documentazione fotografica panoramica d’insieme dell'intera facciata e dei fabbricati limitrofi, o dell’area, ove verrà posizionato l’indicatore.

Alla richiesta dovrà essere allegata anche ricevuta di versamento dei diritti di segreteria come da deliberazione della Giunta Comunale secondo le tariffe in vigore al momento della presentazione.

Ove necessario, alla richiesta dovrà essere allegato il nulla osta e/o parere rilasciato dalla Soprintendenza ai Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici competente per territorio relativo ad interventi su fabbricati di cui alla parte II del DLgs 22 gennaio 2004 n. 42 che dovrà essere preventivamente acquisito direttamente dall’utente.

Qualora l’intervento interessi un fabbricato ubicato in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, l’interessato dovrà acquisire preventivamente presso la Direzione Attività Produttive - Edilizia Privata apposita autorizzazione paesaggistica rilasciata ai sensi dell’art. 152 della legge Regione Toscana 10 Novembre 2014 n. 65, e ne dovrà citare gli estremi sulla richiesta in oggetto.

Detta procedura è prevista esclusivamente per cartelli pubblicitari di attività commerciali, artigianali, industriali, turistico ricettivo, esercizi di somministrazione alimenti e bevande, e simili, posti su fabbricati od aree di pertinenza degli stessi.

Sono escluse dalla suddetta procedura, ai sensi dell’art. 137 della legge R.T. 65/2014, le eventuali strutture di sostegno aventi autonoma rilevanza urbanistico-edilizia, nonchè le eventuali opere in muratura necessarie per l'installazione, per le quali dovrà essere presentata, preventivamente all'installazione, apposita pratica edilizia secondo la normativa vigente presso lo sportello Edilizia Produttiva.

La S.E.Pi trasmetterà tali pratiche alla Direzione Attività Produttive - Edilizia Privata per permetterne la verifica ai regolamenti, secondo le disposizioni in atto.Progetto 

Ultima modifica: 24/10/2016 12:56