Comune di Pisa

Rete civica pisana

SMS Centro Espositivo San Michele degli Scalzi

Realizzato nell’area dell’ex stabilimento Richard Ginori (storica fabbrica cittadina da tempo dismessa) e addossato alla chiesa di S. Michele degli Scalzi, il centro espositivo SMS è stato realizzato con il proposito di valorizzare quella parte della città che più di ogni altra condivide le proprie geometrie con gli argini del fiume Arno che, nella zona orientale di Pisa, tornano ad assumere l’aspetto naturale di verdi spondali.


La struttura, di nuova costruzione, realizzata in cemento armato, acciaio e vetro, è stata ideata con l’obiettivo di coniugare il linguaggio dell’architettura contemporanea con le strutture preesistenti, con il viale delle Piagge e con il verde esterno: trait d’union tra il territorio circostante e il nuovo fabbricato è il sistema di piazze e la scalinata a gradoni che collega l’ingresso dell’edificio al piano della strada.


Il centro espositivo, realizzato su progetto dell’architetto Marco Guerrazzi, ha previsto il recupero dell’ex monastero di S. Michele degli Scalzi (della metà del XII secolo) e il conseguente impiego degli ambienti interni all’edificio (dodici sale).


Le piazze esterne – l’una superiore, prospiciente il viale delle Piagge, l’altra inferiore al manto stradale – sono state pensate in funzione di eventi pubblici (concerti, spettacoli teatrali).

Lo spazio espositivo di San Michele degli Scalzi  mantiene come destinazione privilegiata quella di luogo d’incontro delle arti contemporanee,legato prevalentemente ad esposizioni di opere d’arte contemporanea sia in modo permanente che temporaneo.

Il centro espositivo ha ottenuto il finanziamento regionale per il completamento del restauro. Inoltre si è partecipato ai bandi della Regione Toscana sulla cultura contemporanea e si sono ottenuti finanziamenti regionali arrivando con i progetti presentati primi nelle graduatorie .

 

Ultima modifica: 13/05/2019 18:04