Comune di Pisa

Rete civica pisana

SANZIONI AMMINISTRATIVE PER MANCATA SOTTOSCRIZIONE POLIZZE ASSICURATIVE AGENZIE DI VIAGGIO - CRITERI PER L'APPLICAZIONE

FINO AL GIORNO 3 APRILE 2020 L’UFFICIO TURISMO RICEVERA’ IL PUBBLICO ESCLUSIVAMENTE PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO.

TELEFONARE AI NUMERI 050/910375 – 050/910270.

CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO

La legge della regione Toscana n. 86 del 2016 – Codice del Turismo della Regione Toscana - , dispone agli artt. 91 e97 che i titolari di Agenzie di Viaggio forniscano entro il 31 dicembre di ogni anno la comunicazione relativa alla sottoscrizione della polizza assicurativa di responsabilita’ civile a favore del turista e la separata polizza assicurativa di garanzia per i casi di insolvenza o fallimento.

Quanto sopra ribadisce quanto statuito dagli articoli 19,44,45,47 e  50 del d.lgs. 79/2011,  noto come “Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo”.

Il mancato invio della comunicazione sanzionato dall’ art. 102 della l.r.86/2016 comporta una sanzione pecuniaria fino ad € 1200,00 di cui è ammesso il pagamento in misura ridotta. 

Il Comune di Pisa, ha il compito di verificare che i titolari delle Agenzie di Viaggio stipulino le predette polizze assicurative ed  effettuino la relativa comunicazione prevista dalla legge regionale. Tale controllo consta in una forma di tutela dei clienti sia nel caso di infortuni che nell’ eventuale ipotesi di chiusura dell’agenzia per cattiva gestione economico/finanziaria.

Le funzioni di controllo vengono esercitate dall’ufficio preposto per tutti i comuni che fanno parte del territorio della provincia di Pisa.

E’ opportuno specificare che la sanzione pecuniaria verrà disposta secondo quanto stabilito dalla legge regionale: I titolari o gestori delle agenzie di viaggio che omettono   di fornire entro il termine del 31/12/2019 all’Ufficio del Turismo la  comunicazione relativa alla sottoscrizione della polizza assicurativa di responsabilità civile a favore del turista e/o di garanzia per i casi di insolvenza o fallimento prescritte dal dettato normativo, sono soggetti alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 200,00 a euro 1200,00 “ per cui di norma sarà pari a 400,oo Euro + 15 per spese di notificazione. La società S.E.P.I. è incaricata della riscossione della sanzione 

Per sensibilizzare ulteriormente i soggetti interessati, l’Ufficio turismo del Comune di Pisa provvede all’occorrenza mensile all’invio di un messaggio e-mail a tutte le Agenzie di Viaggio che non hanno ottemperato all’obbligo della comunicazione, in cui si ricorda di provvedere e vengono altresì indicati i recapiti dell’Ufficio stesso  nel caso si renda necessario per i titolari  entrarvi in contatto.

Si fa presente che la procedura sanzionatoria inerente l’omessa comunicazione non assorbe l’illecito previsto dall’ordinamento per la mancata sottoscrizione delle polizze assicurative, fatto per il quale è prevista una sanzione pari ad Euro 6666.66 con competenza giuridica a carico della locale Prefettura ( art. 47 c.1.e 2 dell’allegato al D.Lgs 23/5/2018 n.79  come modificato dal D.Lgs 21/5/2018 n.62).

Il destinatario del verbale di accertamento di violazione può, entro il termine di trenta giorni dalla ricezione del relativo verbale, proporre scritti difensivi indirizzati all’amministrazione comunale (vedi modelli allegati) nel caso in cui vi siano le condizioni per intervenire sulla sanzione amministrativa.

 

 

Ultima modifica: 09/03/2020 09:36