Comune di Pisa

STREPITI ANIMALI

 SETTORE TUTELA ANIMALI
    
 SERVIZIODISTURBI DA STREPITI ANIMALI 
    
 COSAIl servizio prevede l'impegno da parte del Comune di Pisa ad esercitare ogni forma di vigilanza e di tutela del proprio territorio al fine di prevenire e perseguire i casi di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone causati da strepiti di animali. 
 CHIIl servizio è rivolto a tutti coloro che vogliono segnalare, o eventalmente denunciare, alle autorità competenti un disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone causati da strepiti di animali del quale hanno notizia. 
 COMELa denuncia può essere presentata in forma orale o scritta. Nel primo caso l'ufficiale di polizia giudiziaria redige verbale, mentre nel secondo l'atto dovrà essere sottoscritto dal denunciante o da un suo procuratore legale. Per la denuncia da parte dei privati non è previsto un contenuto formale tipico e il denunciante può limitarsi alla semplice esposizione del fatto. È bene ricordare che in caso di non luogo a procedere il denunciato potrebbe intentare richiesta di danni per diffamazione.
 DOVE

La segnalazione o la denuncia deve essere effettuata esclusivamente presso uno dei seguenti organi di Polizia Giudiziaria:

Comando Polizia Municipale
Via Cesare Battisti, 71
56125 Pisa PI
Tel 050910811
Fax 050910822
poliziamunicipale_centraleoperativa@comune.pisa.it

Comando Stazione Arma dei Carabinieri più vicino

Guardie Zoofile N.O.G.R.A.      Viale delle Cascine 149/A   Pisa

Questura Polizia di Stato
Via Mario Lalli, 3
56127 Pisa PI
Tel 050583511
Fax 050583633
urp.quest.pi@pecps.poliziadistato.it

Ufficio del Pubblico Ministero
Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa
Via Beccaria, 18
56127 Pisa PI
Tel 0509710411
Fax 0509710445
procura.pisa@giustizia.it

Le eventuali segnalazioni o denunce che dovessero pervenire direttamente alla Direzione Ambiente non saranno considerate.

 
 ENTROLa segnalazione o la denuncia seguirà l'iter e la tempistica degli organi di competenza. 
 QUANTOIl servizio è gratuito. 
 PERCHÉIl continuo strepitio di un animale, che innanzitutto può essere un segno di disagio per l'animale stesso, dovrebbe essere prontamente affrontato e risolto dal custode, deve basarsi comunque sulla segnalazione di più persone e monitorato dal Servizio Veterinario della USL, il quale dovrà accertare che questo sia uno strepitio continuo e non periodico.

Alla fattispecie si applica l'art.844 C.C. (Immissioni), secondo il quale la parte che le subisce può chiedere al giudice la cessazione ed il risarcimento del danno. È ipotizzabile anche l’applicazione dell’art.659 C.P. (Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone). Verrà poi stabilito caso per caso dal giudice se tali immissioni superino la soglia della normale tollerabilità.
 
 INOLTRECassazione penale, sez. I, sentenza 05/11/2007 n.40502
Cassazione penale, sez. I, sentenza 02/12/2011 n.44905
Ultima modifica: 23/06/2020 11:27