Comune di Pisa

Rete civica pisana

Settore Tutela animali e disinfestazioni

 SETTORETUTELA ANIMALI                   animalivari_01                                            
   
 COSAIl settore prevede la tutela e la cura delle specie "animali da compagnia o d'affezione" che vivono stabilmente o temporaneamente nel territorio comunale, vigilando a mezzo degli organi competenti sui maltrattamenti, gli atti di crudelta' e l'abbandono degli animali stessi.
 INOLTREL'Ufficio preposto al settore e':
U.O. Tutela Animali
Via del Moro, 2
56125 Pisa PI
Tel 050 910 414

animali@comune.pisa.it
Orario di sportello: martedi' 09.00-12.30
                     giovedi' 15.00-16.30

L'UFFICIO NON COSTITUISCE UN PRESIDIO, lo sono invece:

Polizia Municipale
via Cesare Battisti, 53
56125 Pisa PI
Tel 050 910 811
Fax 050 910 822
pm.co@comune.pisa.it

Azienda USL Toscana Nord-Ovest
U.F. Sanita' Pubblica Veterinaria - Zona Pisana
Galleria Gerace, 14 56124 Pisa PI
Apertura al pubblico: martedì e giovedì 8:30-12:00

Telefono: 050 954496 il lunedì e il mercoledì dalle 9:00 alle 12:00
Fax: 050954639

E-mail:

    anagrafecaninapisa@uslnordovest.toscana.it  - per pratiche di anagrafe canina (cani, gatti, furetti)
    saspv.pisa@uslnordovest.toscana.it - per altre pratiche veterinarie
    direzione.uslnordovest@postacert.toscana.it - PEC aziendale generica
Ospedale Didattico Veterinario dell'Universita' di Pisa Via Livornese, 1289 56122 San Piero a Grado PI Tel 050 221 0100 - Urgenze 050 221 0106 - 348 174 7416 Fax 050 221 0182 admcli@vet.unipi.it

QUALI SONO GLI ANIMALI DA COMPAGNIA

All'art. 1, comma 2, il DCPM 28/02/2003 recita:
Ai fini del presente accordo, si intende per "animale da compagnia": ogni animale tenuto, o destinato ad essere tenuto, dall'uomo, per compagnia o affezione senza fini produttivi o alimentari, compresi quelli che svolgono attivit? utili all'uomo, come il cane per disabili, gli animali da pet-therapy, da riabilitazione, e impiegati nella pubblicita'.

Gli animali selvatici non sono considerati animali da compagnia.

Da un'analisi letterale del testo, si pu? evincere che anche i soggetti di origine non domestica introdotti nelle case di citta', in quanto evidentemente "destinati ad essere tenuti dall'uomo" per fini diversi da quelli produttivi o alimentari, possono essere considerati animali da compagnia, pur se non convenzionalmente raffigurati come da sempre vicini all'uomo e mantenuti sostanzialmente "in cattivita'".

Un'altra peculiare modalita' di identificazione dell'animale da compagnia si ricava dal Regolamento n. 998/2003/Ce, che disciplina la movimentazione di animali per finalita' non commerciali.

In esso, lo si intende semplicemente come il soggetto accompagnato da una persona fisica che non abbia interesse a ricavarne qualsivoglia profitto, prescindendo da ogni espresso riferimento all'affezione o a un legame di natura emozionale.

Ai fini della sua applicazione, il Regolamento individua le specie:

  • cani
  • gatti
  • furetti
  • invertebrati (escluse le api ed i crostacei)
  • pesci tropicali decorativi
  • anfibi e rettili
  • uccelli (esclusi i volatili previsti dalle direttive 90/539/Cee e 92/65/Cee)
  • roditori e conigli domestici
Prestazioni erogate dall'Azienda USL Toscana Nord-Ovest
  • Attestazione di idoneita' al trasporto di animali ai fini del benessere
  • Denuncia di morte del cane
  • Denuncia di smarrimento del cane
  • Iscrizione all'anagrafe canina regionale e relativa identificazione
  • Registrazione degli allevamenti di animali da cortile
  • Rilascio del passaporto europeo per cani, gatti e furetti
  • Trasferimento di proprieta' di un cane
  • Trasferimento di residenza del proprietario di un cane
Ultima modifica: 19/02/2019 13:48