Comune di Pisa

Referendum Costituzionale riduzione numero parlamentari

Con D.P.R. del 17 luglio 2020 pubblicato nella G.U. serie Generale n. 180 del 18/07/2020, è stato indetto il referendum popolare confermativo avente il seguente quesito: Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56,57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari"

I relativi comizi sono convocati per i giorni di domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020

 

CHI VOTA

Votano gli elettori che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età entro il primo giorno della votazione, cioè il 20 settembre 2020

DOCUMENTI VALIDI PER VOTARE

Per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la Tessera elettorale unitamente ad un documento di riconoscimento, rilasciato dalla Pubblica Amministrazione, munito di fotografia (per esempio carta d'identità, patente, passaporto, libretto di pensione, tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché convalidata da un Comando militare). I documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se scaduti (da non oltre tre anni), purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione dell'elettore.

In mancanza di documento, l'identificazione può avvenire anche attraverso:

  • uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti l'identità;
  • un altro elettore del Comune (conosciuto al seggio e provvisto di documento di identificazione), che ne attesti l'identità.

TESSERA ELETTORALE

E' il documento personale che permette l'esercizio del diritto di voto. Contiene, oltre ai dati anagrafici, la sezione elettorale di appartenenza, la sede della sezione alla quale l'elettore è assegnato e l'indicazione dei collegi elettorali di appartenenza.

E' un documento permanente che dovrà essere conservato con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasione di ogni elezione o referendum. Sulla Tessera sono previsti fino a diciotto spazi in ognuno dei quali, in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria, viene apposta, ai fini dell'attestazione dell'avvenuta votazione, la data della elezione ed il bollo della sezione.

Per evitare il possibile sovraffollamento e le code degli ultimi giorni, è consigliabile verificare per tempo il possesso dei documenti necessari per l'espressione del voto.

Duplicato tessera elettorale

Il duplicato viene rilascio dall’ufficio elettorale e può essere richiesto per

  • completamento
  • smarrimento
  • deterioramento

In caso di TRASFERIMENTO DI RESIDENZA il nuovo Comune di residenza consegna al titolare una nuova tessera elettorale e ritira quella rilasciata dal Comune di precedente residenza.

In caso di trasferimento di residenza all'interno del territorio comunale l’ufficio invierà all’elettore l'adesivo di aggiornamento e non è necessario chiedere il duplicato della tessera elettorale.

Nota

La tessera elettorale non può essere sostituita con l'autocertificazione.

In vista delle elezioni referendarie l'ufficio Elettorale del Comune invita tutti i cittadini a controllare la propria scheda elettorale e, nel caso gli spazi per i timbri fossero esauriti, a procedere quanto prima al rinnovo. Questo per evitare code nel periodo elettorale, quando l'afflusso all'ufficio è maggiore.

Il duplicato è ritirabile presso l’Ufficio Elettorale  in via del Moro 3, dentro la chiostra interna, dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30.

Costi

Non sono previsti costi

E' possibile consultare l'elenco delle FAQ collegandosi al Portale Eligendo del Ministero dell'Interno

 

 

Ultima modifica: 25/08/2020 15:04