Comune di Pisa

Rete civica pisana

Servizio Archivio e Conservazione

La vita di un archivio si articola in tre fasi: archivio corrente, archivio di deposito e archivio storico.

  • Archivio corrente: s’intende l’archivio che è attualmente in uso ed è in continuo accrescimento, i fascicoli che compongono l’archivio corrente vengono conservati presso gli uffici stessi.
  • Archivio di deposito: si riferisce ai fascicoli relativi alle pratiche concluse, ma rivestono un interesse di carattere sporadico. Si tratta infatti di una fase intermedia del ciclo di vita degli archivi, tra quella dell’archivio corrente e quella dell’archivio storico. Si conservano documenti che un domani potranno magari essere scartati in base al Piano di conservazione e scarto della Soprintendenza regionale.
  • Archivio storico: si riferisce ai documenti che hanno un interesse prevalentemente storico-culturale.

Gestione dell'Archivio di deposito del Comune di Pisa:

  • Archiviazione di atti e documenti cartacei
  • Gestione del sistema di conservazione digitale dei documenti
  • Gestione delle pratiche edilizie e di abitabilità
  • Gestione delle richieste di accesso agli atti
  • Procedure di scarto d'archivio
  • Rapporti con la Soprintendenza Archivistica regionale


FONDI ARCHIVISTICI CUSTODITI

Denominazione  Complesso documentarioPezziPeriodo storico
Comune di PisaAtti e documenti del Comune di Pisa  
EAT (Ente Autonomo Tirrenia)Documenti dell'Ente Autonomo Tirrenia (istituito con R.D.L. 03/11/1932 n.1466 e cessato nel dicembre 1982 per la valorizzazione del litorale pisanon.1183 1931-1982
Istituti di ricoveroDocumenti degli Istituti di ricovero di Pisan.821 faldoni 1750-1999
MontevasoDocumenti della Fondazione Montevaso n.94 faldoni 1950-2007

 

PER L'UTENZA ESTERNA 

  • Modalità di accesso agli atti 

PEC comune.pisa@postacert.toscana.it (è necessario scrivere da indirizzo di posta certificata)

Richieste d'accesso agli atti on line

 

  • Modalità di consultazione Fondi archivistici

La consultazione dei fondi archivistici e le modalità di accesso presso l'Archivio sono definite a cura dell'Ufficio Gestione documentale.

L'accesso ai documenti è consentito a chiunque ne faccia richiesta per motivi di ricerca e di studio.

La modulistica da utilizzare è esposta nella sezione download.

È necessario telefonare preventivamente ai referenti sotto indicati per concordare un appuntamento e presentare poi il modulo di richiesta di autorizzazione alla consultazione.

L’eventuale diniego posto dall’Amministrazione sarà motivato in calce alla richiesta (serie documentali non ordinate, materiale utilizzato temporaneamente dall’Amministrazione per l’esecuzione di restauri e realizzazione di pubblicazioni etc.).

Sarà valutata caso per caso l’opportunità di eseguire copie con l’ausilio di mezzi meccanici (fotocopie, copie eliografiche, scansioni, fotografie digitali etc.).

Qualora si volesse utilizzare il materiale per finalità diverse da quelle dichiarate si dovrà richiedere ulteriore preventiva autorizzazione; il firmatario della richiesta di consultazione sarà ritenuto responsabile, anche in caso di cessione a terzi, dell’uso improprio del materiale.

 

Referenti:

Stefania Bertoli (tel. 050 3162737)

Denise Cosci (tel. 050 3162736)

Orario al pubblico: lunedì – martedi - mercoledì - venerdì 8.30-12.30

 

Responsabile: Posizione Organizzativa Patrizio Geri

Ultima modifica: 27/12/2019 12:16