Comune di Pisa

A Pisa 30 stalli rosa per le donne in gravidanza o con bimbi al seguito

I nuovi parcheggi gratuiti riservati saranno nelle zone a sosta controllata in aree vicine ad attività e servizi

 dal 2 novembre 2020 al 31 dicembre 2020

Dalla prossima settimana per le donne in gravidanza a Pisa sarà più facile spostarsi e trovare un parcheggio gratuito per la propria auto. Una recente delibera del Comune di Pisa prevede infatti l’istituzione di 30 stalli rosa nella ZSC (zona a sosta controllata) riservati alle donne in dolce attesa o alle neogenitori con bimbi al seguito.

Le aree individuate per l’installazione dei nuovi stalli, che saranno riconoscibili grazie a strisce rosa sull’asfalto e a una cartellonistica verticale, sono quelle più vicine ad attività e a servizi, come farmacie, uffici postali, piscine o tribunale, e in cui la sosta è più problematica.

Nello specifico, saranno realizzati due stalli in ciascuno dei seguenti punti: piazzale dello Sport (presso l’ingresso della piscina comunale); via Vecchia Lucchese (all’ingresso dell’ufficio postale); parcheggio scambiatore di via Pietrasantina (nei pressi dell’edicola e di via San Iacopo); parcheggio di via Donatori di Sangue (presso l’incrocio con via Cisanello); via Fiorentina (al civico 439, in località Riglione); viale delle Piagge (in località Il Tondo); via di Putignano (davanti all’ingresso dell’Ufficio Postale), piazzale Donatello (presso la farmacia Comunale); Largo Ippolito Nievo (presso la fermata del bus), via Frascani (vicino al Cinema Isola Verde), via Emilia (al civico 137, presso la farmacia Comastri); via Giusti (presso il Tribunale), via Pardi (nel quartiere San Giusto, presso la Farmacia Comunale); via XXIV Maggio (presso la Farmacia Comunale).

Gli stalli rosa affiancano l’agevolazione, già esistente nel Comune di Pisa da diversi anni, che prevede il rilascio di un permesso annuale alle gestanti o ai genitori con figli fino a 12 mesi per l’accesso e la sosta in ZTL e ZSC.

“Lo scopo di questo provvedimento – spiega l’Amministratore Unico di PISAMO, Andrea Bottone Srl – è quella di tutelare le categorie più fragili. Nonostante i parcheggi rosa non siano stabiliti dal Codice della Strada, istituirli è per noi una scelta di carattere etico al fine di agevolare la mobilità delle donne e garantire così principi di parità così come previsto dalla nostra Costituzione”.

“Si tratta di un ulteriore tassello nel mosaico dei servizi di supporto alla genitorialità – ha commentato la presidente della Società della Salute della Zona Pisana e assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa, Gianna Gambaccini – . Gli stalli rosa, che il Comune ha deciso di realizzare dando seguito alle istanze di numerose cittadine, intercettano alcuni bisogni primari delle donne in stato di gravidanza e delle neomamme, come quello di potersi spostare autonomamente in città con la propria auto per raggiungere luoghi farmacie, piscina, uffici postali”.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ultima modifica: 02/11/2020 11:28