Comune di Pisa

Rete civica pisana

Rifiuti, riparte regolarmente la raccolta anche di multimateriale e carta

Sindaco: «Un nostro doveroso e tempestivo intervento ha evidentemente prodotto i risultati attesi»

«Da oggi è ripartita regolarmente la raccolta del multimateriale che Geofor aveva interrotto a partire dallo scorso venerdì - spiega il sindaco di Pisa Michele Conti -. Dopo la lettera inviata ieri all’azienda, in cui si diffidava a interrompere il servizio sul territorio del Comune di Pisa sottolineando che la raccolta dei rifiuti è a ogni effetto un servizio pubblico essenziale che non può essere interrotto, l’azienda ha comunicato la ripresa regolare delle attività. Un nostro doveroso e tempestivo intervento ha evidentemente prodotto i risultati attesi. Inoltre Geofor ci informa che, a partire da domani, riprenderà anche la raccolta differenziata di carta e cartone».

«Ho ritenuto doveroso intervenire subito per dare una risposta concreta e immediata alle legittime proteste dei cittadini che ci avevano segnalato in questi giorni molti fenomeni di abbandono dei rifiuti presso le postazioni dei cassonetti automatizzati, oltre alla difficoltà di tenere in casa rifiuti voluminosi come quelli del multimateriale. In un frangente di grave emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo, in cui tutti stiamo moltiplicando gli sforzi per tenere la città pulita e sanificare le strade, in modo da contribuire a evitare la diffusione del contagio, ognuno deve rispondere alle proprie responsabilità e fare la propria parte. Continuerò a vigilare perché questo avvenga, nell’interesse della nostra comunità e nel rispetto della sua sicurezza».

«Per adesso ricordiamo quindi che è garantita regolarmente la raccolta di multimateriale, carta, cartone, indifferenziato e organico, mentre si conferma sospesa la raccolta di sfalci e potature. Chiediamo quindi un po’ di pazienza e collaborazione ai cittadini, invitandoli a evitare in tutti i modi l’abbandono dei rifiuti in strada, pratica deprecabile oltreché sanzionabile per legge».

Ultima modifica: 24/03/2020 16:54