Comune di Pisa

Coronavirus, le misure di contenimento del rischio delle partecipate comunali

Potenziata la sanificazione dei locali e regolamentato l'accesso del pubblico

Anche le aziende partecipate comunali Sepi, Pisamo e Farmacie Comunali Pisa hanno adottato misure di prevenzione e impartito regole di comportamento da seguire per limitare potenziali rischi su disposizione dei rispettivi amministratori Iacopo Cavallini, Andrea Bottone e Andrea Porcaro D’Ambrosio.

Le aziende hanno comunicato a tutto il personale le regole di comportamento da seguire diramate dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, oltre a predisporre appositi cartelli informativi per incentivare gli utenti a igienizzarsi le mani prima di recarsi allo sportello.

In particolare, in base alle indicazioni della Circolare della Funzione Pubblica vengono attuate azioni di gestione dei servizi di front-office tali da ridurre l’esposizione al rischio potenziale per dipendenti e utenza. Sono state adottate misure per garantire la massima igienizzazione nei locali, attraverso il potenziamento della sanificazione. Viene regolamentato l’accesso del pubblico riducendo al minimo l’affollamento nei locali di attesa; viene imposto il ricambio di aria ad ogni ora sia negli uffici che nei locali di attesa.

Le aziende, oltre impartire disposizioni operative per ridurre contatto tra operatore e pubblico, hanno dotato tutto il personale del front – office di presidi igienizzanti. Le direzioni aziendali tengono costantemente informato il personale delle problematiche relative alla prevenzione e delle misure proporzionali e progressive da mettere in pratica in caso di necessità.

Ultima modifica: 06/03/2020 10:59