Comune di Pisa

Rete civica pisana

Basilicata Terra Terra

Mostra fotografica e convegno

 dal 10 ottobre 2019 al 17 ottobre 2019

L’Associazione dei Lucani a Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa e della Fondazione Matera-Basilicata 2019, invita la cittadinanza all’inaugurazione della mostra fotografica paesaggistica “BASILICATA TERRA TERRA”,  giovedì 10 ottobre, alle ore 17.30, presso l’atrio del Comune di Pisa, Palazzo Gambacorti, in piazza XX Settembre.

Basilicata "Terra Terra" è un progetto realizzato da Vincenzo Frangione, fotografo  professionista lucano residente da anni in Toscana, che attraverso la fotografia paesaggistica vuole valorizzare e promuovere le infinite meraviglie del territorio lucano. La denominazione “Terra Terra” è stata scelta perché il servizio fotografico è stato realizzato muovendosi sul territorio senza l’utilizzo di droni o manipolazioni digitali; si tratta di una fotografia semplice, realistica, sincera.

Ciò che gli scatti mostrano, sono l’autentica realtà osservabile dal vivo. Il progetto si compone di 30 gigantografie, ma anche di tantissimi altri scatti raccolti in un libro fotografico. Inoltre sarà possibile ammirare alcuni costumi popolari tradizionali di paesi della Basilicata, provenienti dalla mostra permanente del Museoscenografico del Costume e della Civiltà Rurale di Pignola (PZ).

L’ingresso alla mostra, visitabile sino a giovedì 17 ottobre, è gratuito. Al termine dell’inaugurazione sarà offerto, dalla nostra associazione, un aperitivo con prodotti tipici.

Sabato 12 ottobre, alle ore 10.30, presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, l’associazione dei Lucani a Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa, organizza il convegno “Federico II di Svevia e gli itinerari dello stupore: dalla Basilicata a Pisa”. Dopo i saluti delle Autorità e del Presidente dell’associazione, Michele Molino, interverranno: Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Gabriela Garzella e Michele Battaglino.

Un vero viaggio nella storia, tra boschi, castelli, falconeria e leggenda con un testimonial d’eccezione: l’Imperatore Federico II di Svevia, figura carismatica che, in Basilicata, in un paesaggio dal fascino avvolgente, ha disseminato i suoi castelli, con funzione di difesa, di riposo e di svago. Federico II è uno dei personaggi più importanti del Medioevo: uomo di cultura universale, seppe coniugare il forte sentimento delle prerogative imperiali con una visione che potremmo definire moderna. Spirito libero e grande innovatore, aperto alle influenze della cultura araba, fu egli stesso letterato, legislatore e statista. L’imperatore amava circondarsi di dotti del sapere, giuristi, matematici, astrologi e da sapienti di varie culture e di ogni luogo allora conosciuto. La storia di Pisa, è improntata, da sempre alla fedeltà allo Svevo, e, in quegli anni, contemporaneo di Federico si affermava un certo Leonardo Da Pisa, noto anche come magister Bigollo, Fibonacci, che divenne uno dei più grandi matematici del Medioevo: a lui si deve, il merito di aver divulgato, in Europa, i numeri arabi ed il modo di calcolare con essi. La città alfea, inoltre, non molto tempo fa, è balzata agli onori delle cronache nazionali per alcune rivelazioni sulla morte di Pier Delle Vigne, grande consigliere dello Stupor Mundi. 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ultima modifica: 08/10/2019 16:11