Comune di Pisa

Rete civica pisana

40° edizione Settimana delle Piagge

Dal 16 al 19 maggio torna la Festa di Sant'Ubaldo

Un appuntamento tradizionale per la primavera pisana, che fa da apri-pista al Giugno Pisano. È la Festa di Sant'Ubaldo che, in questa edizione che tornerà a colorare il Viale delle Piagge dal 16 al 19 maggio, celebra un traguardo importante: 40 anni. Un 'compleanno' ricchissimo di novità: la manifestazione si è, infatti, completamente rinnovata pur mantenendo le sue caratteristiche peculiari, il radicamento sul territorio e il rispetto della tradizione e della devozione per il santo.

Un salto di qualità non solo nei numeri (l'obiettivo è superare le 30mila presenze dello scorso anno) ma soprattutto nel programma elaborato dal nuovo comitato organizzatore, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Pisa e la sinergia con numerose realtà del quartiere, compresa l'Università di Pisa-Facoltà di Veterinaria.

Mostra mercato dei fiori, quindi, come sempre, ma anche spettacoli, tanta musica, vernacolo, mostre, sapori, libri, animazione per bambini, momenti di approfondimento e appuntamenti liturgici senza dimenticare la 'classica' regata di Sant'Ubaldo tra i quartieri storici. Tutto, come sempre, ad ingresso libero e gratuito.

"Salutiamo con entusiasmo – dichiara il Sindaco Michele Conti - la 40esima edizione di della Settimana delle Piagge che rappresenta per la città una festa di tradizione a cui i pisani sono molto legati. Oltre all'importanza delle sue origini religiose e spirituali, Sant'Ubaldo simboleggia la tradizionale festa di arrivo della primavera, lungo il viale alberato più bello e frequentato della città, che per l'occasione si veste a festa, con il mercato dei fiori e tanti eventi. Una manifestazione sentita e molto partecipata, realizzata grazie al contributo di molti soggetti e associazioni, che la nostra Amministrazione intende sostenere con convinzione, come elemento di tradizione che rafforza non solo il senso di identità del quartiere delle Piagge, ma anche dell'intera città che ogni anno vi partecipa con entusiasmo."

Il presidente del Comitato Antonio Schena: "In questa 40esima edizione è evidente il recupero della figura del Santo, il lato più spirituale e religioso della Festa. Già il logo (ideato da Frédéric Henri Orsini) vede in primo piano la parola Sant'Ubaldo. Ma a confermare questo voluto ritorno al passato è soprattutto la visita dell'arcivescovo di Gubbio, città che festeggia Sant'Ubaldo patrono. Un'occasione di gemellaggio e amicizia tra le due comunità. Negli stessi giorni della Festa, infine, uscirà un libro della casa editrice Carmignani dedicato a Sant'Ubaldo. Sarà presentato il 17 maggio alla Sms Biblio nell'ambito del Maggio dei Libri ed è per noi un gradito 'fuori programma'".

GLI SPAZI. Il viale delle Piagge, l'anfiteatro del centro Sms, il centro espositivo Sms, la chiesa di San Michele degli Scalzi, Bar Lilli (con il relativo Scalo), Parco di Mau, Zona Market, il fiume Arno.

IL COMITATO ORGANIZZATORE. Antonio Schena (presidente), Lido Baronti (vicepresidente); Anna Boncristiani Fochi (coordinamento eventi centro Sms), Giovanni Berti (università di Pisa), Michelangelo Boccaccio (istituto Vincenzo Galilei), Fabio Grassini (Parrocchia di San Michele degli Scalzi), Marco Masoni (coordinamento artistico), Alfonso Nardella (Csi), Pietro Vattiata (alberghiero Matteotti).

LA DEDICA. L'edizione del quarantesimo è dedicata a Giancarlo Peluso, poeta, attore e studioso, fondamentale voce popolare che ha segnato un'epoca nella cultura popolare pisana.

 LA MOSTRA MERCATO. Oltre 150 stand, con un incremento del 10% rispetto al 2018: piante, sementi, attrezzature e pubblicazioni per il giardinaggio e la coltivazione dell'orto, artigiani, aziende agricole ed enogastronomiche di qualità provenienti da ogni parte d'Italia. Novità 2019 sarà la presenza della Coldiretti "Campagna Amica" di una decina di produttori territoriali. Da visitare anche la mostra regionale di Bonsai e Suiseki curata dal Club del Bonsai di Pisa con oltre 100 meravigliose piante. A cura di Alter Ego Fiere.

 Concorso fotografico, aperto a TUTTI gli adolescenti di Pisa (non solo quelli della scuola media Galilei in cui è stato già presentato a tutte le classi), soprattutto del quartiere San Michele.  Per partecipare basta pubblicare su instagram - o inviare alla pagina FB SantUbaldoPisa - una foto che rappresenti qualcosa di bello del quartiere, soprattutto sul viale delle Piagge mettendo l'hashtag *#santubaldopisa2019*.

Sarà premiata anche la creatività. Premi ai primi tre classificati: 
cuffie bluetooth; cena per tre persone presso pizzeria Le Ninfe; buono da € 30,00 da spendere in abbigliamento presso H&M. Le foto si possono pubblicare *entro giovedì 16 maggio*. La giuria sarà formata dalla direzione artistica della festa, da un giornalista e da una fotografa professionista.

 GLI SPETTACOLI. Un appuntamento ogni sera, da giovedì a domenica. "Le scelte degli spettacoli e degli eventi presenti quest'anno alla fiera di Sant'Ubaldo dovevano rispondere a due esigenze fondamentali: qualità e varietà" conferma Marco Masoni che si è occupato del coordinamento artistico. Musica, quindi, in tutte le sue forme, dalla classica/corale alla canzone d'autore al pop rock, ma non solo. Con un'attenzione particolare alle eccellenze del territorio: ci sarà l'esilarante spettacolo in vernacolo del Crocchio dei Goliardi Spensierati, il rock dei Cubi Rossi (band pisana che sta avendo una risonanza ormai nazionale), un appuntamento in cui ripercorrere la storia artistica di Lucio Battisti con una formula ormai di successo, la scuola di musica Bonamici che offrirà concerti dei suoi allievi, la scuola di danza Proscaenium e i suoi balli multiformi, la terza edizione della rassegna corale Sant'Ubaldo con tre realtà corali molto importanti di Pisa e provincia, la voce e l'incredibile musicalità di Ilaria Bellucci, Letizia Pieri, Frida Bollani Magoni.

Inaugurazione, con le autorità civili e religiose, giovedì 16 maggio alle ore 17

Per seguire tutti gli appuntamenti: pagina facebook Sant'ubaldo Pisa e pagina Instragram

 

SANT'UBALDO. UN PO' DI STORIA.

Ubaldo Baldassini nacque intorno al 1085 in una famiglia di origine tedesca, in Umbria. Alla morte del padre Rovaldo il giovane Ubaldo fu affidato allo zio, anch'egli Ubaldo, che lo avviò alla vita religiosa che intraprese con fervore e integrità, tanto da essere nominato vescovo di Gubbio. Si distinse per una costante lotta alla corruzione e alle sue preghiere si attribuì il merito di aver fermato la furia dell'imperatore Federico Barbarossa giusto alle porte della città.

Patrono della città di Gubbio, Sant'Ubaldo diventò riferimento di fede ben oltre il confine umbro. 

Nella tradizione popolare si assegna al santo la capacità di guarire dai mali della mente ed intercedere per allontanare il demonio.

La devozione del Santo in San Michele degli Scalzi a Pisa ha origini antiche (fine 1700).

Nelle "memorie riguardanti la chiesa e la parrocchia di S. Michele degli Scalzi, sobborgo di Pisa", scritte dal sacerdote Giulio Guidi, priore, leggiamo poi le prime interessanti notizie riguardo alla festa patronale di S. Ubaldo. Queste le testuali parole: "... ripristinai la festaiolanza di Sant'Ubaldo, la quale fin da questo primo anno, mi riuscì, per grazia di Dio, elevarla a n. 55 festaioli. E fu nella circostanza di questa festa, che ebbe luogo il 18 Maggio 1884, che il nobile signore Donato Scorzi, egregio parrocchiano, donò alla chiesa il quadro di Sant'Ubaldo da lui stesso pitturato, e colle elemosine avanzate dalla festa feci al detto quadro la mantellina di seta bianca, con cifre e ornamenti ricamati in giallo da mia sorella Giulia".

La bella tela (mt. 1 x 0,70), donata dal pittore Scorzi, dopo le varie peripezie sofferte durante l'ultima guerra, da cui è rimasta fortunatamente salva, si trova ora esposta nella sala parrocchiale.

Quando la chiesa di S. Michele rimase inagibile, a seguito delle distruzioni per i fatti di guerra, la solennità fu spostata nella chiesa di S. Iacopo in Orticaia, e questo fino all'anno 1974. I padri oblati di M. V. Lanteriani nel 1970, in sostituzione della vecchia statua, andata distrutta nel 1944, fecero scolpire l'attuale statua lignea da artisti del legno della Val Gardena.

 

Per permettere lo svolgimento della manifestazione saranno adottate le seguenti modifiche al traffico e alla navigazione sull'Arno:

VIALE DELLE PIAGGE, tratto da Via Rainaldo alla discesa di Via S. Michele degli Scalzi: Istituzione del divieto di transito dalle ore 23:00 del 18 Maggio alle ore 12:00 del giorno 20 Maggio. Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 00.01 del giorno 16 Maggio alle ore 12.00 del giorno 20 Maggio; VIALE DELLE PIAGGE, tratto da Via Masaccio alla discesa di Via S. Michele degli Scalzi: Istituzione del divieto di transito dalle ore 07:00 del giorno 16 Maggio alle ore 12:00 del giorno 20 Maggio;

VIALE DELLE PIAGGE, tratto da Via Rainaldo fino al" Bar Salvini": Istituzione del divieto di transito e divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 07:00 alle ore 24:00 del giorno 19 Maggio; VIALE DELLE PIAGGE, tratto da Via di Vietta a Via Viviani: Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta (lato Nord) dalle ore 00:01 del 18 Maggio alle ore 24:00 del giorno 19 Maggio; VIALE DELLE PIAGGE , da Via Maccatella a Via di Vietta: Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 00:01 del 18 Maggio alle ore 24:00 del giorno 19 Maggio; VIA MASACCIO: Istituzione del senso unico alternato per tutta la durata della Fiera; VIA MACCATELLA, lato Est dall'intersezione tra la Via Mariscoglio e la Via Toscana: Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta per tutta la durata della Fiera; VIA CUPPARI, tratto da Via di Parigi a Via S. Michele degli Scalzi: Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 07:00 del 18 Maggio alle ore 24:00 del 19 Maggio.

Divieto di sosta con rimozione coatta, dalle ore 00:01 del giorno 18 Maggio alle ore 24:00 del giorno 19 Maggio, eccetto veicoli degli espositori alla Fiera nelle seguenti Vie: Via Maccatella (lato Ovest) dopo la discesa del Viale delle Piagge fino a Via Toscana, parcheggio posto sul lato destro dell'intersezione tra Via Avanzi e Via Cuppari;

Divieto di sosta con rimozione coatta, dalle ore 00:01 del giorno 18 Maggio alle ore 24:00 del 19 Maggio, eccetto veicoli degli espositori con banco frigo nelle seguenti Vie: Viale delle Piagge lato Fiume dalla Chiesa di S. Michele degli Scalzi a Via Viviani.

Infine per consentire lo svolgimento della Regata di Sant'Ubaldo, sarà interdetta la navigazione sull'Arno dalle ore 13 fino alle ore 21 nel tratto compreso tra San Michele degli Scalzi e il Bar Salvini sul Viale delle Piagge.

Presenti alla conferenza stampa: il Sindaco Michele Conti, il Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai, il presidente del Comitato Settimana delle Piagge, Anna Buoncristiani Fochi coordinamento eventi SMS, Pietro Vattiaia dell'Istituto Alberghiero Matteotti, Giancarlo Scoppitto di Alterego Fiere.

 

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ultima modifica: 13/05/2019 14:20