Comune di Pisa

Rete civica pisana

Concerti di musica sacra per la Quaresima

La rassegna dell'associazione "Il Mosaico" fa tappa anche a Calci

 dal 6 aprile 2019 al 27 aprile 2019

Ritorna il ciclo di concerti nel periodo quaresimale. L’Organizzazione è dell’Associazione Culturale IL MOSAICO, (presieduta da Riccardo Buscemi) in collaborazione con la Compagnia di San Ranieri, con il patrocinio e il contributo del Comune di Pisa e del Comune di Calci. Tra i promotori anche il Capitolo Metropolitano della Chiesa Primaziale, a conferma della crescita effettuata dal festival di musica sacra nel corso degli anni. Tutti di elevata qualità musicale e originalità, sono organizzati di volta in volta in luoghi di culto diversi della città, più o meno noti di Pisa: quest’anno la Chiesa di Santa Rosa a Calambrone, la Chiesa della Certosa a Calci, la Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno e la Chiesa di San Michele degli Scalzi. Giunti ormai alla IX edizione, il ciclo di concerti non prevede solo momenti musicali e culturali, ma offre anche un’occasione di preghiera e meditazione nel tempo “forte” della Quaresima e di festeggiamento per la Pasqua, la solennità più importante per il cristiano, è la certezza della nostra resurrezione.

I concerti riprendono l’antica usanza di offrire momenti di riflessione e spiritualità nel periodo quaresimale (un tempo coincidente con la sospensione dell’attività teatrale), mutuando l’esperienza del Concert Spirituel del ‘700.

Come da tradizione, i concerti sono ad ingresso libero, grazie al contributo fondamentale della Fondazione PISA e a quelli di altri sponsor, consentendo così ai partecipanti di lasciare la propria libera e volontaria offerta per la Cittadella della Solidarietà di San Ranieri e per le piccole necessità dei detenuti della Casa Circondariale di Pisa.

Il Festival si apre il giorno sabato 6 aprile (ore 21.15) nella chiesa di Santa Rosa a Calambrone, progettata da Ghino Venturi, esponente di punta del Razionalismo Italiano. Saranno di scena il Coro e l’Orchestra dell’Associazione Corale Domenico Savio di Livorno diretti dal Maestro Andrea Gorino che eseguiranno il “Lux Aeterna” di Morten Lauridsen nella versione per soli, coro e archi. Il concerto è dedicato ad Antonio Madonna, l’imprenditore scomparso che tanto si prodigò per la realizzazione di Eliopoli e il recupero della chiesa di Santa Rosa, per anni abbandonata e ridotta a deposito di bibite e acque minerali.

Domenica 14 aprile, Domenica delle Palme, trasferta del Festival a Calci. Grazie alla disponibilità del Polo Museale della Toscana, nella chiesa della Certosa ci sarà la lettura della Passione di Marco intervallata dai mottetti polifonici eseguiti dalla Cappella Musicale del Duomo diretta da Riccardo Donati. Al termine del concerto visita straordinaria alla Certosa. Il concerto è dedicato a Monsignor Aldo Armani, l’indimenticabile sacerdote calcesano recentemente scomparso. Per motivi di sicurezza, l’accesso è ammesso fino ad esaurimento posti.

Si prosegue poi mercoledì 17 aprile, Mercoledì Santo, (ore 21.15) nella chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno con l’ormai tradizionale concerto della Settimana Santa, con le voci di Marialuisa Pepi, soprano, Linda Scaramelli, soprano, Elisa Malatesti, contralto, Marco Mustaro, tenore, Alessandro Ceccarini, basso, e gli archi e l’organo del San Ranieri Ensemble, impegnati in parte del vasto repertorio di vari autori composto per la Settimana Santa. Nello stesso giorno in matinée il concerto sarà eccezionalmente eseguito anche nella Cappella del Carcere di Pisa per i detenuti e i lavoratori dell’Amministrazione Penitenziaria, nell’ambito del “Progetto Musica Dentro”, il corso di educazione musicale attivato all’interno della Casa Circondariale da Il MOSAICO (anch’esso un progetto finanziato dalla Fondazione PISA).

Infine, in appendice ai quattro concerti quaresimali, il gioioso concerto di Pasqua, domenica 27 aprile: nella Chiesa di San Michele degli Scalzi (già abbazia benedettina) con l’esecuzione delle Variazioni Goldberg di J.S.Bach da parte del giovane e virtuoso pianista Gianni Bicchierini. Il concerto, in collaborazione con la Sezione di  Pisa dell’Associazione Artiglieri, è dedicato al Maggiore Nicola Ciardelli caduto in Iraq il 27 aprile 2006.

Il Presidente de “IL MOSAICO” e Priore della Compagnia di San Ranieri Riccardo Buscemi ringrazia l’Arcivescovo di Pisa Monsignor Giovanni Paolo Benotto, il Capitolo Metropolitano della Primaziale Pisana, la Comunità dei Frati Minori Conventuali di San Francesco di Tirrenia, Don Antonio Cecconi Proposto di Calci, Don Italo Lucchesi Parroco di San Paolo a Ripa d’Arno, Don Lorenzo Bianchi Parroco di San Michele degli Scalzi, la famiglia Madonna nonché tutti gli sponsors, senza la cui disponibilità e ospitalità non sarebbe stato possibile lo svolgimento di questa IX edizione dei “Quattro concerti di Quaresima e uno di Pasqua”. Il festival si realizza grazie alla Fondazione Pisa, che in tutti questi anni ha sostenuto il Festival facendolo crescere e facendolo diventare un appuntamento culturale e religioso molto atteso del periodo quaresimale”. Infine un particolare ringraziamento all’Opera della Primaziale Pisana e all’Associazione Cappella di Musica del Duomo che hanno favorito e reso possibile il concerto della Cappella Musicale a Calci.

Ultima modifica: 03/04/2019 13:20