Comune di Pisa

Rete civica pisana

Apre le porte "Il Parco di Mau, il parco di tutti"

Inaugurazione domenica 6 gennaio. L'idea della Curva Nord

Sarà inaugurato domenica 6 gennaio “Il Parco di Mau, il Parco di tutti”. Si è conclusa, infatti, la riqualificazione dell’area pubblica adiacente alla nuova Biblioteca Comunale SMS, lungo il viale delle Piagge a Pisa, divenuta un parco ludico inclusivo, accessibile ai diversamente abili e con giochi “per tutti”. Il progetto, nato dalla volontà dei ragazzi della Curva Nord che si sono mobilitati per realizzarlo, è cresciuto e si è sviluppato grazie a un percorso partecipato che ha visto il coinvolgimento delle Associazioni che sostengono le persone con disabilità, i cittadini del quartiere e il Comune di Pisa.

Linee guida del progetto sono state l’accessibilità e la libera fruizione della maggior parte degli spazi aperti, degli arredi e dei giochi presenti nell’area verde oltre alla sistemazione a verde gestibile con bassi costi manutentivi. Nasce così un parco giochi “inclusivo”, dedicato a bambini normodotati e disabili; un polmone verde, luogo di relax e svago per la cittadinanza e per i fruitori della biblioteca comunale adiacente.

Del progetto iniziale che prevedeva una spesa di circa 400.000 euro, è stato realizzato un primo lotto per un importo complessivo di € 232.000 di cui 130 mila di finanziamento comunale per il progetto e la variante, un successivo recente stanziamento di circa € 32.000 per la realizzazione dell’area attrezzata del grande gazebo in legno con tavoli e sedute e cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti e 70 mila euro provenienti dalla consistente donazione dei ragazzi della Curva Nord che raccolti attraverso collette e iniziative che hanno visto il coinvolgimento sia dei tifosi del Pisa che di diversi soggetti privati affascinati dall'idea del progetto. La somma raccolta, donata tramite l’Associazione “Coordinamento etico dei Caregivers”, è stata destinata all’acquisto e all’installazione delle attrezzature ludiche accessibili all’interno della grande piazza gioco e lungo i vialetti, e alla realizzazione della gomma antitrauma.

Raffaele Latrofa, assessore ai lavori pubblici del Comune di Pisa: “Siamo felici di essere coloro che chiudono un cerchio, riconoscendo a chi ci ha preceduto di aver iniziato dato l’avvio al progetto. Il mio ringraziamento va ai gruppi della Curva Nord che hanno avuto l’idea, inizialmente, di inserire dei giochi per bambini diversamente abili in un parco pubblico esistente; poi è stata individuata un’area idonea per dare nuovo respiro al progetto e fare un parco nuovo di zecca. L’idea piano piano si è sviluppata e intorno ad essa si è creato qualcosa di molto concreto: la Curva ha raccolto la somma importante di settantamila euro e il Comune ha sostenuto il progetto finanziando la parte necessaria per concludere il primo lotto, quello che andremo inaugurare domenica prossima. Dal 6 gennaio parte un cammino nuovo per concludere definitivamente il parco con l’impegno concorrente dell’amministrazione comunale. Per quanto ci riguarda questo Parco rappresenta la concretizzazione dell’idea di condivisione di un bene pubblico: nasce da un’esigenza vera che parte dalla comunità, si sviluppa tramite una collaborazione della comunità con l’ente pubblico, si realizza con l’inaugurazione di un’opera inclusiva a disposizione della città e di tutti i bambini”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche rappresentanti della Curva Nord Maurizio Alberti, Maria Antonietta Scognamiglio in rappresentanza del Coordindamento dei Caregivers, l’architetto Paola Senatore dell’Ufficio Verde e Arredo Urbano del Comune di Pisa.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ultima modifica: 03/01/2019 15:56