Comune di Pisa

Rete civica pisana

Testamento biologico

Il Testamento biologico è una dichiarazione di volontà da parte di una persona, fornita in condizioni di lucidità mentale, in merito alle terapie che intende o non intende accettare nell'eventualità in cui dovesse trovarsi nella condizione d’incapacità di esprimere il proprio diritto di acconsentire o non acconsentire ad alcun trattamento terapeutico o di sostegno.

I residenti del Comune di Pisa potranno consegnare la propria dichiarazione di testamento biologico secondo le seguenti modalità:

Per consegnare il proprio testamento biologico, la persona interessata deve prendere un appuntamento telefonico con la responsabile dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico al numero: 050 910431 oppure mandare una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: e.suligoj@comune.pisa.it.
L’ufficio è ubicato sul Lungarno G. Galilei, 42.
Occorre presentarsi all’appuntamento accompagnati dalla persona nominata Fiduciario nel proprio testamento biologico. Il dichiarante e il suo fiduciario dovranno presentarsi con il proprio documento d’identità, in corso di validità, in originale.
Il testamento biologico deve essere consegnato in busta chiusa sul modello approvato dall’Amministrazione Comunale (v. Delibera G.C. n.77 del 27/05/2009 e Atto D-06 n. 675 del 26.06.2009) . Prima di consegnare il proprio testamento biologico in busta chiusa, il dichiarante deve avere già redatto le copie per sé e per il fiduciario.
La busta chiusa dovrà contenere, oltre al testamento biologico, una copia fotostatica dei documenti d’identità del dichiarante e del fiduciario.
I documenti fotocopiati devono essere gli stessi con i quali le persone vengono identificate.
La busta già chiusa contenente il testamento biologico viene numerata e sigillata e lo stesso numero viene annotato sul Registro dei testamenti biologici debitamente predisposto.
Il dichiarante, di fronte al funzionario del Comune, compila e sottoscrive la dichiarazione sostitutiva di atto notorio dalla quale si evincono i seguenti e necessari dati:

  1. Espressa volontà di consegnare il proprio testamento biologico;
  2. Corretto utilizzo dell’apposita modulistica;
  3. Completezza degli allegati inseriti dentro la busta chiusa (Testamento biologico e documenti d’identità)


Il fiduciario, di fronte al funzionario del Comune, compila e sottoscrive la dichiarazione sostitutiva di atto notorio nella quale dichiara di aver controfirmato il Testamento biologico consegnato dal dichiarante.
Le dichiarazioni di atto notorio vengono numerate con lo stesso numero di quello assegnato alla busta chiusa e spillate esternamente alla busta. Al dichiarante viene rilasciata una fotocopia della dichiarazione dell’atto notorio completa di numero e firma del funzionario del Comune come ricevuta di avvenuta consegna.
La busta chiusa e numerata e le dichiarazioni di atto notorio numerate vengono archiviate dall’ Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pisa.

Ultima modifica: 29/04/2015 09:24