Comune di Pisa

Rete civica pisana

Palazzo alla Giornata

palazzo_giornata_oggi

palazzo_giornata_oggi

ll palazzo alla Giornata si affaccia sul Lungarno Pacinotti.
Edificato per volere di Battista Lanfreducci, esponente di un importante ed antica famiglia pisana del XIII secolo, deve l'aspetto attuale alle opere realizzate dall’architetto senese Cosimo Pugliani tra il 1594 e i primi anni del Seicento.

I Pisani lo denominarono ‘’Palazzo alla Giornata’’, ispirandosi al motto scelto dal suo proprietario, il cavaliere di Malta Francesco Lanfreducci il Vecchio. Una delle molte leggende suscitate dall'enigmatico motto «alla Giornata» vuole che, dopo una lunga detenzione nelle prigioni di Algeri, il cavalier Lanfreducci ponesse quell'iscrizione sopra il portone della sua residenza a testimoniare la precarietà della vita terrena. Sempre alla prigionia algerina alluderebbe il pezzo di catena appeso sopra l'ingresso principale del palazzo. In realtà, il motto, o più propriamente «l'impresa», «alla Giornata» significa letteralmente «nel giorno della battaglia», e rappresentava una sorta di sfida lanciata ad un antagonista che aveva prevalso sul Lanfreducci in maniera sleale nella lotta di potere che agitava l'Ordine di Malta sul finire del '500. Il motto allude alla rivalsa sul campo di battaglia, "nel momento della verità". Scegliendo quel motto il Lanfreducci intendeva ricordare che il valore di un uomo si misura in faccia al pericolo, sul campo dell'onore; e che gli uomini della famiglia Lanfreducci non si erano mai sottratti a questa prova".

Il palazzo è oggi sede del Rettorato dell’Università di Pisa.

Ultima modifica: 01/10/2012 16:42