Comune di Pisa

Rete civica pisana

La città e il territorio

Mappa 4 quartieri

Mappa 4 quartieri

Coordinate geografiche di Pisa: Latitudine 43° 43' Nord - Longitudine 10° 23' Est


Capoluogo di provincia di circa ottantacinquemila abitanti, Pisa sorge in riva all’Arno a dieci chilometri dal Mar Tirreno. Dell’influsso marino risente il clima, mite, temperato anche per la protezione a nord-est dei Monti Pisani, rilievo altrettanto distante dalla città.

Pisa, nodo ferroviario di rilievo - linee dirette per Roma, Napoli, Genova, Nizza, Torino, Lione, Milano, Firenze, Lucca, Aulla, Pistoia, Aeroporto - è agevolmente raggiungibile da numerose località grazie alle autostrade A12 (Caselli Pisa Nord e Centro) ed A11 (Pisa Nord), dalla Superstrada Firenze-Pisa-Livorno, dalla SS n. 1 Aurelia, dalla SS n. 12 dell’Abetone e del Brennero, dalla SS n. 224, dalla SS n. 67 e dalla SS n. 206. Dista 2 km dal centro l’Aeroporto Internazionale “Galileo Galilei”, con terminal ferroviario [voli per e da: Roma (Fiumicino), Milano (Malpensa), Cagliari, Olbia, Palermo, Lamezia Terme, Amsterdam, Barcellona, Bruxelles (Charleroi), Londra (Gatwick e Stansted), Madrid, Monaco di Baviera, Francoforte (Hahn), Colonia-Bonn e Parigi  (Charles De Gaulle)].

La città è il fulcro di un comprensorio a cavallo di tre province, che offre una gamma invidiabile di opportunità per il visitatore: Lucca, Livorno, Viareggio e la Versilia, distano 20 chilometri da Pisa. Il Litorale Pisano è ancora più prossimo, con i lidi di Marina di Pisa (10 Km), Tirrenia (15 Km), Calambrone (18 Km) e Marina di Vecchiano (17 Km). I centri termali di San Giuliano, Uliveto e Casciana distano rispettivamente 8 Km, 18 Km e 35 Km. La Certosa di Pisa, a Calci (10 km), costituisce una meta obbligata, come del resto la Basilica romanica di San Piero a Grado (5 Km) e Torre del Lago Puccini (16 km), sul Lago di Massaciuccoli, consigliabile non soltanto agli appassionati del melodramma. Attrattiva di rilievo, nel comprensorio citato, è il Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, che si estende per 23.000 ettari nella fascia costiera da Viareggio a Livorno, con appezzamenti di boschi di caducifoglie e macchia mediterranea, zone umide (Lago di Massaciuccoli, foci di Arno e Serchio). La fauna annovera, oltre a daini e cinghiali, oltre duecento varietà di uccelli migratori. Sono previste escursioni libere in gran parte del Parco, mentre in certe zone l’accesso è regolamentato. Territorio ideale per: agriturismo, trekking, cicloturismo, equiturismo, bird watching, golf, sport acquatici ed all’aria aperta in genere.

Città d’arte, Pisa conserva capolavori in serie, ma celebrato è soprattutto il complesso della Piazza del Duomo, riconosciuto dall’UNESCO patrimonio culturale dell’umanità. Non a caso l’immagine della Torre Pendente rende famosa Pisa nel mondo.

E’ nell’evoluzione della storia pisana che possono essere rintracciate le motivazioni alla base delle maestose realizzazioni monumentali che hanno illustrato la città a partire dal secolo XI. Con la fioritura di un particolare stile architettonico, il Romanico-Pisano, che ha influenzato non poco i domini pisani insulari e d’oltremare, ma anche l’entroterra toscano. L’allargamento della cinta muraria preesistente e l’edificazione di imponenti opere monumentali dimostrano la straordinaria potenza militare di Pisa repubblica marinara.

Invidiabile è la tradizione culturale ed accademica di Pisa, che vanta un ateneo fra i più antichi d’Europa, con il più antico orto botanico d’Europa. Ma la tradizione culturale pisana può definirsi prodigiosa se consideriamo che Galileo Galilei nacque nel 1564 in questa città. Qui Napoleone Bonaparte nel 1813 istituì la Scuola Normale Superiore, unica in Italia, che continua ad operare a Pisa, affiancata dalla Scuola Superiore di Studi Universitari Sant’Anna, con prestigio internazionalmente riconosciuto. Va menzionato che la città, da sempre soggiorno di studiosi e di viaggiatori, come testimonia la memorialistica d’illustri personaggi del passato, ha acquisito nel tempo una vocazione all’ospitalità.

Ultima modifica: 01/10/2012 16:42