Comune di Pisa

Rete civica pisana

Fortezza Nuova

Fortezza Nuova - Giardino Scotto

Fortezza Nuova - Giardino Scotto

In quest'area correva un tratto delle mura medievali che, da un ponte fortificato, arrivava all'angolo Sud-Est della città: In esso si apriva la Porta di San Marco, ancora visibile all'interno di una successiva fortificazione. Dopo la prima conquista di Pisa (1409) i fiorentini costruirono qui un grande baluardo quadrato all'esterno della porta, che collegarono poi all'Arno mediante un muro con torri circolari, che ancora corre lungo il fiume. Tale intervento, terminato nel 1468, avvenne presumibilmente su piani a cui collaborò anche Filippo Brunelleschi.

La fortificazione, in parte distrutta nelle vicende che precedettero e accompagnarono la seconda conquista fiorentina (1509), fu restaurata ed ampliata negli anni immediatamente successivi da Giuliano da San Gallo con la costruzione di un potente sistema di bastioni intorno alla torre quadrata; si trattava una delle prime applicazioni in Italia di un nuovo sistema difensivo che teneva conto dell'uso delle artiglierie. La fortezza era separata dalla città da un fossato, ora recuperato con le strutture di un ponte che lo attraversava.
La famiglia Scotto, acquistata la fortezza da Pietro Leopoldo di Lorena, nel 1798 la trasformò in in giardino. Dagli Anni Trenta è diventato parco pubblico.

Ultima modifica: 07/11/2012 21:05