Comune di Pisa

Rete civica pisana

Compostaggio domestici ed incentivi

SETTORERACCOLTA RIFIUTI
SERVIZIOCONTROLLO COMPOSTAGGIO DOMESTICO
  
In cosa consiste il servizioIl servizio promuove il recupero del materiale organico presso le utenze domestiche. Il servizio e' rivolto a tutti i cittadini che dispongono di giardino od orto, e che intendono effettuare un compostaggio domestico  conferendo i rifiuti organici in un apposito composter o concimaia. La fornitura dei composter da parte del Comune di Pisa non e' attualmente prevista, quindi l'acquisto iniziale è a carico del privato.
Vantaggi

L'utilizzo corretto della compostiera genera al privato cittadino 1000 ecopunti, corrispondenti a euro 10,00 all'anno.

Le utenze domestiche, già registrate in banca dati in quanto hanno in uso ed utilizzano correttamente una compostiera domestica, acquisiscono automaticamente il punteggio massimo previsto per la categoria rifiuto denominata “rifiuti biodegradabili di cucine e mense” (1000 ecopunti corrispondenti a € 10,00).

Le utenze domestiche, non registrate in banca dati, che hanno in uso ed utilizzano correttamente una compostiera domestica, acquistata direttamente, o una concimaia, acquisiscono i 1000 “ecopunti” nel caso in cui, entro e non oltre il 31 dicembre di ogni anno, trasmettano al Comune di Pisa apposita autocertificazione utilizzando la modulistica predisposta.

 

COME AUTOCERTIFICARE L’UTILIZZO DELLA COMPOSTIERA O DELLA CONCIMAIA?

Gli utenti INTESTATARI DELLA TASSA RIFIUTI CHE POSSIEDONO UNA COMPOSTIERA NUOVA O MAI NOTIFICATA dovranno, entro il 31 Dicembre di ogni anno, sottoscrivere una apposita autocertificazione indicando i propri dati anagrafici e il numero della propria tessera per il conferimento dei rifiuti (il numero posto sopra il codice a barre 752380000XXXXXXX) e, unitamente ad una fotocopia del documento di identità consegnarla personalmente all’Ufficio Relazioni con il pubblico (URP) Lungarno G. Galilei, 43 (Lunedì, Mercoledì Venerdì 8.30 - 12.30 ; Martedì, Giovedì 8.30 - 12.30 e 15.00 - 17.00), oppure spedirla al Comune di Pisa tramite posta all’indirizzo Via degli Uffizi, 1 56100 Pisa o tramite PEC all’indirizzo comune.pisa@postacert.toscana.it.

Ulteriori  INFORMAZIONI e MODULISTICA  per accedere ai vantaggi del compostaggio domestico

Il compost è un terriccio, risultato della decomposizione e dell’umificazione di un misto di materie organiche da parte di macro e microrganismi in presenza di ossigeno. I “rifiuti compostabili” sono: umido organico (scarti di cucina, avanzi di cibo, gusci d’uovo, fondi di caffè, ceneri spente di caminetti) e verde (fiori e piante domestiche, ramaglie, potature di alberi, legno e segatura non trattata).

Il compost ottenuto da scarti organici selezionati alla fonte è un ottimo fertilizzante che viene utilizzato come ammendante in orticoltura, frutticoltura, coltivazioni industriali, florovivaismo, realizzazioni di aree a verde pubblico e di interesse naturalistico. Il compost di qualità controllata ottenuto da scarti non selezionati alla fonte, denominato FOS (Frazione Organica Stabilizzata), trova un valido utilizzo nei ripristini ambientali (ad es.  parchi pubblici, campi da golf, sistemazione post-chiusura di discariche, etc.).

Ultima modifica: 02/11/2018 11:56