Comune di Pisa

Rete civica pisana

Verifiche di inquinamento acustico

Quando

Il cittadino che ritenga di essere danneggiato da fonti di inquinamento acustico prodotto da soggetti titolari di opere o impianti potenzialmente rumorosi,  possono presentare un'istanza al Comune di Pisa, Ufficio Ambiente, U.O. Aria. L'Ufficio valuta se è opportuno l’invio dell’esposto ad altri Enti per le opportune verifiche di competenza.

In base agli esiti complessivi delle valutazioni, il Comune decide se emettere o meno un’ordinanza nei confronti del responsabile dell’inquinamento acustico.

Modalità di invio dell'esposto               

L’esposto, su apposita modulistica, può essere inoltrato:

a) per e mail con PEC: comune.pisa@postacert.toscana.it

b) direttamente all'Ufficio U.R.P (Ufficio Relazioni con il Pubblico) via Lungarno G. Galilei n. 43-Pisa (consulta gli orari di apertura)

c) per posta ordinaria, mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata all'Ufficio Protocollo Generale via Lungarno G. Galilei n. 42 - Pisa.

 Responsabile

 U.O. Aria

 

Franco Piccirilli
Tel.050.910627
Fax: 050 500242
e-mail: f.piccirilli@comune.pisa.it
PEC: comune.pisa@postacert.toscana.it

Esiti

Comunicazione di risposta al cittadino in caso di non superamento dei limiti imposti dalla legge da parte della fonte di rumore; ordinanza verso il titolare della fonte di rumore, nel caso di suoeramento dei limiti imposti dalla legge.

Normativa di riferimento

Legge 447/1995 “ Legge quadro inquinamento acustico”
DPCM 14/11/1997 “ Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore
Delibera Consiglio Regionale 77/2000 “Definizione dei criteri e degli indirizzi della pianificazione degli enti locali ai sensi dell'art.2 della L.R. n.89/1998 - Norme in materia di inquinamento acustico”
DPGR 2R 08/01/2014 “”Regolamento regionale di attuazione ai sensi dell'art. 2 comma 1 della legge regionale 89/1998”.

Ultima modifica: 02/11/2018 12:07