Comune di Pisa

Rete civica pisana

Piano Comunale di Risanamento Acustico (PCRA)

 Chi

I soggetti che hanno l’obbligo di predisporre una documentazione di impatto acustico relativa alla realizzazione, alla modifica o al potenziamento di una particolare opera, dovranno presentare la Documentazione Previsionale di Impatto Acustico (DPIA) e, nel caso questa preveda il superamento dei limiti acustici per la zona acustica del PCCA (Piano Comunale di Classificazione Acustica),  dovranno allegare contestualmente anche la Relazione di bonifica acustica.

L’Ufficio Ambiente – U.O. Aria procede alla verifica della completezza della pratica e la trasmette all’Arpat per il parere di competenza.
Successivamente il Comune comunica l’esito della valutazione al soggetto interessato.

La Documentazione può essere presentata:

Modalità di invio della Comunicazione

a) Per e-mail con PEC indirizzata a comune.pisa@postacert.toscana.it

b) Direttamente all'Ufficio U.R.P (Ufficio Relazioni con il Pubblico) via Lungarno G. Galilei n. 43-Pisa (vedi orari di apertrura)


c) Per posta, mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata all'Ufficio Protocollo Generale via Lungarno G. Galilei n. 42 - Pisa.

Chi e il Responsabile:

U.O. Aria

Franco Piccirilli
Tel.050.910627
Fax: 050 500242
e-mail: f.piccirilli@comune.pisa.it
PEC: comune.pisa@postacert.toscana.it

E-MAIL Responsabile:

f.piccirilli@comune.pisa.it

Normativa di riferimento

Legge 447/1995 “ Legge quadro inquinamento acustico”
DPCM 14/11/1997 “ Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore”
DPR 227/2011 “Regolamento per la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle imprese, a norma dell’art. 49, comma 4 –quater. Del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 convertito con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n.122"
DGRT 857/2013 “criteri per la redazione della documentazione di impatto acustico”

Ultima modifica: 29/10/2018 10:36