Comune di Pisa

Rete civica pisana

Qualità dell'aria

Tutela dell'aria, inquinamento acustico ed elettromagnetico
SETTOREARIA                                                                                                                 cielo_205
                                                    
SERVIZIOMONITORAGGIO DELLA QUALITA' DELL'ARIA
  
COSA

L'aria rappresenta una materia prima indispensabile per la vita degli organismi viventi: e' infatti fonte dell'ossigeno necessario ai processi di produzione dell'energia che sono alla base della vita e della attivita' cellulare. Nella normativa vigente un inquinante e' definito come "qualsiasi sostanza presente nell'aria ambiente che puo' avere effetti dannosi sulla salute umana o sull'ambiente nel suo complesso". L'inquinamento atmosferico comprende ogni modificazione della composizione dell'atmosfera in grado di produrre effetti negativi sulla salute delle persone o di deteriorare le diverse componenti dell'ambiente, inclusi eventuali danni alla vegetazione ed ai manufatti.

Il monitoraggio e della qualita' dell'aria urbana, attraverso la rete regionale di monitoraggio della qualita' dell'aria, ha l'obiettivo di salvaguardare l'ambiente e la salute pubblica. Il servizio permette la conoscenza dello stato della qualita' dell'aria nel Comune di Pisa. Questo servizio e' rivolto a tutti i cittadini che vogliono conoscere lo stato della qualita' dell'aria nel territorio comunale

 

Le stazioni per il monitoraggio della qualita' dell'aria attive nel Comune di Pisa sono la stazione di Borghetto situata in Piazza del Rosso e la stazione dei Passi situata in Piazza Ippolito Nievo.

Oltre a misurare costantemente il livello di PM10 nell'aria, sono controllati le concentrazioni di NO2, CO, BTX e PM2,5, NO2, O3.
Rete regionale e stazioni Pisa
ARPAT-Bollettino giornaliero qualità dell'aria
ARPAT-Bollettino giornaliero Ozono
ARPAT-Report 2018 (dati 2017) sulla qualità dell'aria

 
QUANDOIl servizio e' sempre attivo. 
INOLTREDLGS 152/2006 - Norme in materia ambientale
DLGS 155/2010 - Recepisce la Direttiva Europea 2008/50/CE
LRT 9/2010 - Norme per la tutela della qualita' dell'aria ambiente
DGRT 1025/2010 - Riguardo la zonizzazione del territorio
DGR 246/2010 - Piano d'azione Regionale
DEL. GC 66/2010 - Approvazione del piano d'azione comunale
PAC 2012 approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 37 del 13 marzo 2012
La DIR CE 50/2008 ha come obiettivo il miglioramento dello stato della qualità dell'aria per salvaguardare le popolazioni, la vegetazione e gli ecosistemi nel loro complesso a livello europeo. Ogni Stato deve istituire zone e agglomerati in tutto il territorio per svolgere le azioni stabilite per il miglioramento della qualita' dell'aria.
Riferimenti normativi
Zonizzazione Toscana
 
DA SAPEREIl particolato rappresenta l'inquinante a maggiore impatto nelle aree urbane ed e' costituito da particelle sospese allo stato solido o liquido che restano sospesi in atmosfera a lungo a causa delle loro piccole dimensioni. Le particelle si possono dividere in base alle dimensioni in particolato fine e grossolano. In base all’origine possiamo distinguere le polveri di origine naturale primaria o secondaria e quelle di origine antropica primaria o secondaria. Per la particolare struttura della superficie, le particelle possono adsorbire dall’aria sostanze chimiche cancerogene; trascinandole nei tratti respiratori e prolungandone i tempi di residenza, ne accentuano gli effetti.
PM10: Cos'è; Effetti sull'uomo e sull'ambiente
Tabelle concentrazioni inquinanti e PM10 del Comune di Pisa dal 2000 al 2010
Riferimenti bibliografici
Medie giornaliere dei fumi del termovalorizzatore di Pisa
 
   
Ultima modifica: 29/10/2018 11:57