Comune di Pisa

Rete civica pisana

Codice Disciplinare e Codice di Comportamento

Codice Disciplinare e Codice di Comportamento

Data ultimo aggiornamento: 27.06.2017

Frequenza di aggiornamento dei dati: tempestivo

Redattore pagina web: Alessandra Bruni

Responsabile del dato: Luigi Paoli

Licenza: Creative Commons CC-BY

Posizione fisica: File in area download

I dipendenti pubblici, oltre alla responsabilità civile, amministrativa, penale e contabile, sono responsabili in via disciplinare in base all’art. 2106 del Codice Civile.

La materia della responsabilità disciplinare è regolata dalla legge (art. 55 e seguenti del D.lgs. 165/2001 e D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62 "Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici" a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (Pubblicato nella Gazz. Uff. 4 giugno 2013, n. 129) dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, che definiscono, nei limiti indicati dalla legge, la tipologia delle infrazioni e delle relative sanzioni. Inoltre, è stato definito a livello nazionale un codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni che ha valenza di codice etico, dal quale possono essere desunti doveri di comportamento aldilà delle specifiche prescrizioni di legge o dei contratti collettivi.

La legge prevede che il Codice Disciplinare, vale a dire l’indicazione delle infrazioni disciplinari e delle relative sanzioni, debba essere portato a conoscenza dei lavoratori mediante affissione in luogo accessibile a tutti e che la pubblicazione sul sito istituzionale dell'amministrazione equivalga a tutti gli effetti alla sua affissione all'ingresso della sede di lavoro.

Ultima modifica: 27/06/2017 16:48