Comune di Pisa

Rete civica pisana

STRUTTURE RICETTIVE

Normativa di dettaglio

Legge Regionale n. 86 del 20 dicembre 2016  "Testo unico sul sistema turistico regionale"

REGOLAMENTO D'ATTUAZIONE T. U. REGIONALE n.47R del 7 agosto 2018

D.Lgs. 6 settembre 1989, n. 322 e ss.mm. “Norme sul Sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione dell'Istituto nazionale di statistica, ai sensi dell'art. 24 della legge 23 agosto 1988, n. 400”

Descrizione

L'esercizio delle strutture ricettive è soggetto a SCIA da presentare, esclusivamente in via telematica, allo SUAP del Comune competente per territorio.

Allo SUAP del Comune competente per territorio deve altresì essere comunicato il sub ingresso, la sospensione dell’attività per un periodo superiore a otto giorni e la cessazione della attività. Quest’ultima da comunicare entro trenta giorni dal suo verificarsi.

La classificazione della struttura è determinata in base ad autocertificazione dell’interessato all’atto di presentazione della SCIA. Le variazioni relative alla classificazione sono soggette a comunicazione da effettuarsi allo SUAP del Comune competente per territorio.

(vedere pagina dello SUAP)

Classificazione delle strutture ricettive

Al momento dell'avvio di un'attività ricettiva, o in caso di variazione o subentro, il titolare presentando la SCIA presso il Suap del Comune di competenza, deve allegare un'apposita autocertificazione con la quale dichiara la classificazione della struttura sulla base dei requisiti minimi obbligatori, che (sino ad emanazione del regolamento attuativo del Nuovo Testo Unico sul sistema turistico regionale o Legge Regionale  86/2016) sono indicati dal Regolamento n. 18r/2001 e ss.mm.

In relazione alle caratteristiche possedute e ai servizi offerti, le strutture ricettive operanti sul territorio provinciale, di seguito indicate, sono classificate in base ad autocertificazione dell'interessato:

  • alberghi e loro dipendenze, con un numero di stelle variabile da uno a cinque;
  • residenze turistico-alberghiere e loro dipendenze e i villaggi turistici, con un numero di stelle variabile da due a quattro;
  • campeggi, i camping-village e i parchi di vacanza, con un numero di stelle variabile da uno a quattro;
  • residence, con un numero di chiavi variabile da due a quattro.

Chiunque intenda avviare, modificare o subentrare in una delle attività sopra indicate, situata all'interno del territorio provinciale, deve presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) al Suap competente per territorio in modalità on line e ad essa allegare l'autocertificazione della classificazione redatta su modelli appositamente predisposti a seconda della tipologia della struttura ricettiva.

Per il Comune di Pisa la presentazione della SCIA avviene secondo le indicazioni dello SUAP (vedere pagina dello SUAP)

Per i Comuni del territorio provinciale si rimanda a quanto indicato sui siti istituzionali delle singole Amministrazioni Comunali.

Raccolta ed elaborazione dei dati statistici riguardanti il turismo

Dal 1° gennaio 2016 la funzione di raccolta ed elaborazione dei dati statistici riguardanti il turismo per l’intero territorio provinciale è di competenza del Comune di Pisa. I dati raccolti sono elaborati in forma aggregata.

Tutte le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere e le aziende agrituristiche operanti sul territorio di Pisa e provincia hanno l’obbligo di comunicare i flussi turistici a fini statistici.

In particolare, l’indagine sul territorio nazionale ha lo scopo di raccogliere informazioni per ciascun mese dell’anno sugli arrivi e sulle presenze dei clienti stranieri e italiani, distinguendo i primi in base al Paese di residenza e i secondi in base alla provincia e/o regione di residenza Il servizio è rivolto ai titolari e/o gestori delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere e alle aziende agrituristiche operanti sul territorio di Pisa e provincia.

 I dati sui flussi turistici inviati dalle strutture ricettive vengono utilizzati dall'Istituto Nazionale di Statistica per la rilevazione del “Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi”, che è prevista dal Programma statistico nazionale, facendone parte integrante e pertanto ciascun operatore della ricettività è tenuto a fornire quanto richiesto.

I dati raccolti sono trattati nel rispetto della normativa in materia di segreto statistico e, nel caso di dati personali, di protezione di tali dati e sono diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti che li hanno forniti o ai quali si riferiscono.

Punti di contatto: responsabile e referente

Responsabile Funzionaria P.O.: Dott.ssa Doris Viacava

Mail: d.viacava@comune.pisa.it

Referente: Dott.ssa Irene Navarro

Mail: i.navarro@comune.pisa.it

Tel.: 050 910 375

 Collaboratori: Sig.ra Donatella Castiglioni

Mail: d.castiglioni@comune.pisa.it

Tel.: 050 910 270

Ultima modifica: 30/10/2018 11:50