Comune di Pisa

Rete civica pisana

Modello previsionale a due giorni delle concentrazioni inquinanti

Questo servizio sperimentale di controllo della qualità dell'aria consiste nella previsione giornaliera dell'impatto sulla qualità dell'aria delle seguenti fonti emissive:

  • Sorgenti puntiformi (camini industriali) di 7 aziende dell'area urbana di Pisa
  • Emissioni derivanti dal traffico cittadino

Le sostanze (potenzialmente) inquinanti considerate sono quelle stabilite dalla vigente normativa di qualità dell'aria: SOx, NOx, CO e PM

L'obiettivo del servizio è quello di fornire, in via sperimentale, una stima dell'andamento della qualità dell'aria in città, almeno per quel che riguarda le emissioni sopra ricordate.

La simulazione della dispersione delle sostanze dovute alle emissioni industriali è ottenuta grazie all'applicazione del sistema ArtMON (Air Quality Real Time Monitoring).
Il software ArtMON è uno strumento utile per il controllo e la simulazione degli effetti sulla qualità dell’aria di sorgenti inquinanti puntiformi (tipicamente camini industriali). Esso consiste nell’integrazione in unico sistema delle seguenti componenti: (1) acquisizione dati delle emissioni; (2) un sistema di calcolo per la dispersione in atmosfera degli inquinanti rilasciati; (3) interrogazione dati e visualizzazione georeferenziata di mappe di impatto per tipologia di inquinante emesso.
Dal punto di vista modellistico, ArtMON si basa su codici di simulazione sviluppati da EPA (Environmental Protection Agency, USA), per il calcolo dei parametri meteo-climatici necessari (CALMET) e per la stima del livello dispersione degli inquinanti in atmosfera (CALPUFF): tali codici sono certificati ed utilizzati da EPA per i maggiori studi di impatto ambientale e valutazione del rischio.
ArtMON è stato sviluppato dalla società TEA Engineering S.r.l. di Pisa, grazie al co-finanziamento del Bando Servizi Qualificati 2013 erogato da Regione Toscana, ed in collaborazione con l'azienda RJC Soft S.r.l.

apri in una nuova finestra

Ultima modifica: 20/06/2017 17:21