Comune di Pisa

Rete civica pisana

Razionalizzazione ex art. 1, c. 612, L.190/2014

Piano di Razionalizzazione delle Partecipazioni direttamente o indirettamente detenute dal Comune di Pisa, ai sensi dell comma 612, art. 1, L.190/2014.

La Legge di Stabilità 2015 (L. 190/2014) con i commi 611 e ss dell'art. 1, ha introdotto misure finalizzate alla razionalizzazione delle “società” e delle “partecipazioni societarie” possedute dagli enti locali, al fine di ridurne il numero e/o incrementarne l'efficienza. Tale norma si basa sui seguenti prresupposti:

a) eleminazione delle partecipazioni societarie non indispensabili al perseguimento delle proprie finalità istituzionali, anche mediante messa in liquidazione o cessione;

b) soppressione delle società che risultino composte da soli amministratori o da un numero di amministratori superiore a quello dei dipendenti;

c) eliminazione delle partecipazioni detenute in società che svolgono attività analoghe o similari a quelle svolte da altre società partecipate o da enti pubblici strumentali, anche mediante operazioni di fusione o di internalizzazione delle funzioni;

d) aggregazione di società di servizi pubblici locali di rilevanza economica;

e) contenimento dei costi di funzionamento, anche mediante riorganizzazione degli organi amministrativi e di controllo e delle strutture aziendali, nonché attraverso la riduzione delle relative remunerazioni.

Il Piano è stato adottato con Decisione del Sindaco n. 22 del 31.03.2015, e successivamente aggiornato e relazionato con Decisione del Sindaco n. 26 del 02.04.2016.

 

Direzione Finanze Provveditorato Aziende
Ufficio Partecipazioni
Data ultimo aggiornamento dei dati: 23.05.2018
Frequenza di aggiornamento dei dati: tempestivo
Redattore pagina web: Benassi Alessandro
Responsabile del dato: Sassetti Claudio
Licenza: Creative Commons CC-BY
Posizione fisica: File DL33-DD-03 - in area download

Ultima modifica: 23/05/2018 08:32