Comune di Pisa

Rete civica pisana

Ordinanze di allacciamento pubblica fognatura (scarichi civili)

Cosa bisogna fare / Descrizione:

Con la realizzazione e la progressiva entrata in funzione del sistema fognario separato, il Comune impone, con ordinanza, l’obbligo di allacciamento alla pubblica fognatura.
I soggetti interessati devono presentare domanda di allaccio alla pubblica fognatura al gestore Acque S.p.a. entro 180 gg dall’emanazione dell’ordinanza sindacale.
Il gestore successivamente provvede a comunicare alla Direzione Ambiente le utenze che non risultano allacciate.
L'ufficio Ambiente emette specifico procedimento od istanza d'ufficio che si conclude con l'emissione di ordinanze nominative nei confronti di coloro i quali non abbiano provveduto ad allacciarsi indicando i termini di allaccio (presentazione domanda di allaccio entro 60 gg. dalla notifica dell’ordinanza).
Alla scadenza dei termini di allaccio, in caso di inadempienza, viene attivata la procedura sanzionatoria ed emessa nuova ordinanza come specificato nel Regolamento Comunale del 2008.

I soggetti obbligati devono presentare domanda di allacciamento direttamente  ad Acque S.p.A.che provvede al controllo della presentazione delle domande di allacciamento e all'espletamento delle procedure per consentire l'allacciamento alla Pubblica Fognatura.

Acque S.p.A. invia all'intestatario della Domanda di Allacciamento, nota con esito della richiesta (approvazione/sospensione) e nel caso di approvazione, invia preventivo di spesa relativa ai costi di realizzazione dell'allaccio richiesto (ai sensi dell' articolo n. 4.3 del Regolamento di Fognatura e Depurazione di Acque S.p.A.).

Secondo le prescrizioni del Regolamento Comunale (approvato con D.C.C. n. 31 del 26/02/2008), in ordine al rispetto dell'obbligo di allacciamento alla pubblica fognatura, viene assegnato di norma:

  • un termine non inferiore a 180 giorni per inoltrare Domanda di Allacciamento al Gestore in ordine ai nuovi tronchi di fognatura entrati in esercizio.
  • Un termine non inferiore a 90 giorni dal rilascio dell'autorizzazione all'allaccio da parte del Gestore per la realizzazione effettiva dei lavori di allaccio e di bonifica dei luoghi in sede privata imponendo, altresi' che essa sia attestata da specifica Comunicazione di Fine Lavori al Gestore ed al Comune (salvi termini inferiori in presenza di particolari e motivate necessita').
    In caso di inadempienza i relativi obblighi saranno fatti valere dall'Amministrazione Comunale con Ordinanze Nominative che riducono i tempi di adempimento per la domanda di Allacciamento a 60 giorni.
A chi rivolgersi per avere informazioni e presentare e seguire la pratica:

Per le pratiche di allaccio alla fognatura, Acque S.p.A.

Per le eventuali ordinanze emesse dall'Amministrazione Comunale: Nencini Laura

Telefono: 050910436

e mail: l.nencini@comune.pisa.it

Direzione: Direzione Piano strutturale, Politiche della casa, Edilizia privata, Ambiente
E-MAIL Responsabile: l.nencini@comune.pisa.it
Quali Moduli Bisogna Utilizzare:

non previsti

Cosa rilascia il Comune:

Ordinanza sindacale generale, ordinanza dirigenziale nominativa

Cosa posso fare se il Comune non risponde nei termini:

Ricorso al TAR da parte del cittadino entro 60 giorni dall'emanazione del provvedimenti finale

Ricorso al Presidente della Repubblica da parte del cittadino entro 120 giorni dall'emanazione del provvedimento finale

norme da applicare:

DLGS 152/2006 - Norme in materia ambientale e s.m.i.
Regolamento Fognatura e Depurazione Acque S.p.A.
Del.Cons.Com. n. 31 del 26/02/2008 - Regolamento dei criteri procedurali e sanzionatori in ordine al rispetto dell'obbligo di allacciamento fognario degli edifici insistenti nelle aree servite da pubblica fognatura del Comune di Pisa.


Legge Regionale n. 20/2006 e s.m.i. "Norma di tutela delle acque dall’inquinamento";
DPGR N. 46R dell’8/09/2008 "Regolamento di attuazione della legge regionale 31 maggio 2006, n.-20 - Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento";
Linee Guida ARPAT per il trattamento di acque reflue domestiche ed assimilate in aree non servite da pubblica fognatura di febbraio 2005;
Regolamento dei criteri sanzionatori in ordine al rispetto dell’obbligo di allacciamento fognario degli edifici insistenti in aree servite da pubblica fognatura del Comune di Pisa approvato con Delibera C.C. n.31/2008;

Ultima modifica: 30/11/2018 13:03