Comune di Pisa

Rete civica pisana

Consigli Territoriali CTP

Il Consiglio Comunale nel 2009 ha istituito i Consigli Territoriali di Partecipazione quali nuovi organismi di partecipazione senza oneri finanziari per il Comune, a seguito dell’abolizione, operata dalla Finanziaria 2008, delle circoscrizioni di decentramento per i comuni al di sotto dei 100.000 abitanti.
A norma dello Statuto (art. 24 e ss.) il territorio del comune è ripartito in sei consigli territoriali di partecipazione ed il consiglio territoriale di partecipazione rappresenta le esigenze della popolazione di quel territorio nell’ambito dell’unità del comune.
Al consiglio territoriale di partecipazione sono affidate attività di partecipazione e consultazione popolare; esso è composto di venti consiglieri ed è nominato dal Consiglio Comunale con propria deliberazione.
Le attribuzioni e la disciplina dei nuovi consigli territoriali di partecipazione è contenuta nello Statuto, nel Regolamento di prima attuazione sul funzionamento e nel Disciplinare approvato dalla Giunta comunale.
L’istituzione dei Consigli territoriali di partecipazione risponde al dibattito democratico suscitato dall’abrogazione delle circoscrizioni ed alla necessità di individuare nuove forme e nuovi metodi di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni e nella vita pubblica dell’amministrazione.
Questi stessi principi hanno ispirato la Legge della Regione Toscana n.69/2007 ”Norme sulla promozione della partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali”ai sensi della quale e per il tramite del protocollo di intesa sottoscritto con la Regione Toscana, il Comune di Pisa ha potuto attivare, con il sostegno finanziario della Regione, il progetto “Pisa Partecipa”.
In ogni sede del CTP è distaccato un Responsabile territoriale della partecipazione  che si pone quale intermediario tra le sedi tradizionali della rappresentanza democratica e le istanze della cittadinanza, per giungere alla costruzione di processi decisionali inclusivi dove si incontrano i saperi propri delle istituzioni e quelli dei cittadini.
I suggerimenti scaturiti a conclusione del percorso partecipativo originato dal progetto “Pisa Partecipa” sono inoltre stati recepiti sotto il profilo normativo con deliberazione di Consiglio Comunale n.8 del 23.02.2012 che ha modificato il Regolamento di partecipazione.

Ultima modifica: 19/08/2014 11:13