Comune di Pisa

Rete civica pisana

A spasso per Pisa: tornano le visite guidate per riscoprire la città Dal 16 dicembre fino al 9 giugno

Sono 7 gli appuntamenti dedicati a chi vuole approfondire la storia di Pisa, rappresentata dai suoi luoghi storici meno conosciuti.

A spasso per Pisa : tornano le visite guidate per riscoprire la città

Una passeggiata alla riscoperta di quei luoghi cittadini carichi di storia, che troppo spesso vengono trascurati. E' l'obiettivo dell'iniziativa 'A spasso per Pisa', serie di visite guidate che già dal 1999 si svolgevano in città, ma che furono interrotte nel 2015. Il 16 dicembre sarà la prima tappa del nuovo corso, per complessivi 7 appuntamenti, grazie alla collaborazione del Circolo Culturale Rustichello. I soci dell'associazione, con la direzione della guida turistica autorizzata Lucia Casarosa, accompagneranno i partecipanti fra palazzi, musei e chiese, al fine promuovere la conoscenza del ricco patrimonio storico-artistico della città.

Gli appuntamenti sono aperti a tutti, in primis i pisani. "Lo scopo è anche quello di visitare luoghi spesso chiusi - ha spiegato Lucia Casarosa nella presentazione svoltasi a Palazzo Gambacorti - o che solitamente non consideriamo di valore quando invece ne hanno eccome. Come il comune, visto come sede amministrativa, ma che è ricco di storia. Il 16 dicembre visiteremo la Sala delle Balerai, la Sala dei Priori e la Sala Matrimoni, fino la Sala del Ciuco. Poi in altri appuntamenti ci saranno i bastioni del Giardino Scotto, lo Stampace... insomma tanti angoli visti ogni giorno ma di cui si ingorano tanti aspetti".

Un valore aggiunto della visita è il tempo: "Tengo a sottolineare - ha aggiunto la guida - che si tratta di passeggiate, non ci sono i tipici tempi stretti delle visite ordinarie". E' previsto un contributo per i partecipanti di 5 euro. Numero massimo di persone 40, ogni sessione dura circa 2 ore. "C'è un'ora di inizio e non di fine - ha commentato la presidente del Rustichello Rosanna Adamo - ci piace approfondire e goderci il tempo insieme, io personalmente ho imparato molto da quando mi occupo delle visite. Con Lucia decidiamo insieme i percorsi e poi tocchiamo i vari aspetti di ogni luogo, anche i più nascosti". E' necessaria la prenotazione, da effettuarsi al numero del circolo 366.4454843, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

"Ho sempre apprezzato il valore di questa iniziativa - ha detto l'assessore alla cultura Andrea Ferrante - che consente a molti pisani di riscoprire la bellezza della propria città. Negli ultimi anni ci sono state difficoltà procedurali per determinare i termini delle collaborazioni, oggi abbiamo trovato la formula per dare il patrocinio del Comune ed il sostegno nella comunicazione. Grazie a Lucia per la sua determinazione e disponibilità e grazie al Circolo Rustichello per il supporto determinate per la realizzazione dell'iniziativa".

Il calendario delle visite

- 16 dicembre 2017, Le sale affrescate di palazzo Gambacorti, ritrovo ore 15.30 Piazza XX Settembre.

- 13 gennaio 2018, Santa Marta e San Matteo: le decorazioni barocche nelle chiese romaniche, ritrovo ore 15.30 ingresso Chiesa di Santa Marta.

- 3 febbraio, Il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, ritrovo ore 15.30 ingresso museo Lungarno G. Galilei 9.

- 10 marzo, Tre secoli di storia: la Loggia di Banchi e le sue trasformazioni, ritrovo ore 15.30 Piazza XX Settembre.

- 7 aprile, Il Bastione di Stampace e l'area del Sostegno, ritrovo ore 15.30 piazza Sant Antonio.

- 5 maggio, Il Complesso del Giardino Scotto: da cittadella fortificata a giardino di delizie, ritrovo ore 15.30 ingresso Lungarno Fibonacci, 2.

- 9 giugno, Le mura di Pisa: vicende costruttive e trasformazioni, ritrovo ore 15.30 ingresso Camposanto, Piazza del Duomo.

 

 

Ultima modifica: 13/12/2017 19:27